Beppe Grillo come Papa Francesco, il video della 'Cosa'

Ecrit par

“Noi siamo i veri francescani, noi abbiamo pensato a San Francesco prima del Papa”: Beppe Grillo in diretta sulla “Cosa” si paragona al Pontefice e promette: “Noi vinceremo”.

“Chi ci ha chiesto di votare la fiducia ha sbagliato voto”: questa l’unica frase degna di nota del monologo propagandistico rilasciato da Beppe Grillo in diretta sulla Cosa, la web-tv del Movimento 5 Stelle. La strategia è chiara: tornare alle elezioni per vincerle, occupare il Parlamento e formare “una grande squadra di governo”. Il leader ha per l’ennesima volta attaccato fino alla noia politici e giornalisti. “Nessuno di loro ci ha chiesto scusa, non sono uomini! ” e ripetuto la nenia del “primario”: “Ce ne vuole uno che li accompagni, con una carezza, spiegando loro che è finita. Che se ne devono andare, tutti”. “Non diamo la fiducia a chi ha disentegrato questo paese negli ultimi 20 anni”, ha detto Grillo riferendosi anche al centro-sinistra, che degli ultimi 20 anni è stato al governo per sette.

Beppe Grillo come Papa Francesco, il video della 'Cosa'

La rinuncia del premier incaricato Pierluigi Bersani, che ieri è salito al Quirinale, è stato come un sollievo per il leader del M5S, che ha lodato la “coerenza” dei suoi uomini. Tutte le polemiche su un governo pseudo-tecnico che riceverebbe l’apprezzamento dei grillini, o sulla contestazione al capo-gruppo Roberta Lombardi sono “invenzioni” dei giornali. “Siamo nel settore della psichiatria, non della politica”. In realtà a delirare è proprio l’ex comico, che paragona il proprio movimento a quello dei Francescani, che si spogliano di qualsiasi ricchezza per far avanzare il paese in un dimensione di “solidarietà e comunità”. “Noi abbiamo pensato a San Francesco prima del Papa – ha detto – Noi siamo nati il 4 ottobre”. La sfida elettorale con Berlusconi, nuovo favorito dai sondaggi, è ormai alle porte. Riuscirà Grillo con questa affermazione a strappare voti all’Udc e Scelta Civica? Il Movimento 5 Stelle vincerà le prossime elezioni?

Crediti: Archivi web