Beppe Grillo contro i 'Giornalisti del virgolettato'

Beppe Grillo vs i giornalisti
Ecrit par

Beppe Grillo dal blog manda a quel paese i giornalisti che utilizzano in maniera impropria la tecnica del virgolettato, a sua detta utile a screditare la persona da colpire. Nuovo capitolo nello scontro dell’ex comico con i media.

Un altro episodio si aggiunge all’infinita diatriba tra Beppe Grillo e il giornalismo italiano (leggi sull'attacco a Giulia Innocenzi). Questa volta l’ex-comico genovese si scaglia sul blog contro i virgolettati, dichiarando: “Le virgolette sono un segno tipografico usato per contraddistinguere una parola o una frase come citazione. In Italia sono perlopiù usate come invenzione letteraria all'interno di articoli nei quali è attribuita un'affermazione di fantasia a qualcuno”, e, continua il leader del Movimento 5 Stelle, in questi casi: “Il falsario diventa una fonte abituale di cazzate.“ (Per quanto ci riguarda garantiamo che in questo articolo riporteremo le parole di Grillo senza stravolgerne il senso mettendo di seguito il link al suo blog così da poter verificare voi stessi). L’uso distorto di questa forma di scrittura si può dividere in due tecniche, cui la prima è quella di “usare il virgolettato è attribuire a qualcuno frasi estrapolate da un discorso fatto da altri come fa Repubblica.it.”

Altri articoli su Beppe GrilloBeppe Grillo e l'Unità: M5S vs finanziamento pubblico ai giornaliLaura Pausini nuda: Beppe Grillo vs Giovanni Favia sul webBeppe Grillo chiama Matteo Renzi "L'ebolino" su TwitterIce Bucket Challenge: Beppe Grillo contro Matteo Renzi

Altri invece, sempre secondo Beppe Grillo, attraverso un esercizio di “fantasia senza fine”, riportano “Virgolettati anonimi,senza padre certo, ma anche senza madre, che il lettore può attribuire a chiunque come in un gioco a quiz”. Per concludere, il comico a cinque stelle ha voluto lasciare la sua caratteristica firma a coloro i quali sono accusati nel post dell'uso distorto del virgolettato: “Andateaffanculovirgolettato, anonimo artista genovese.” Non è sicuramente la prima volta dell’utilizzo di questo termine nei confronti di chi, a detta del Movimento 5 Stelle rappresenta una vera e propria casta nelle mani di alcuni editori con interessi che vanno oltre la mera vendita di copie del giornale, e che quindi attaccano movimenti fuori dal circuito politico-mediatico tradizionale, come quello guidato dallo stesso Beppe Grillo insieme a Gian Roberto Casaleggio.

Beppe Grillo contro i 'Giornalisti del virgolettato'
Beppe Grillo contro i 'Giornalisti del virgolettato'
Crediti: rai,tv, beppegrillo.it, web