Cosa pensa Bella Hadid delle super modelle del passato?

Bella e Gigi Hadid
Ecrit par

In copertina su un'edizione speciale di Elle Usa insieme all'amica Hailey Baldwin, Bella Hadid ha parlato delle super modelle che prima di lei hanno raggiunto l'apice del successo.

Maggio è un mese di ispirazione per le riviste al femminile. Se Marie Claire ha pensato a ben cinque "Fresh Faces", tra cui Emily Ratajkowski, per altrettante copertine, la versione americana di Elle ha reso protagoniste sei top model, accomunate da "buoni geni, disciplina professionale e quel tipo di potere da star e carisma che saltano all'occhio e fanno fermare gli amanti della moda sul loro cammino" come spiegato sulla pagina Instagram. Le itgirl in discussione sono tutte amiche: le più famose sono Bella Hadid e Hailey Baldwin, accompagnate da Maria Borges, Elsa Hosk, Jasmine Tookes and Candice Huffine, ciascuna con la sua prima pagina dedicata. Bella e Hailey sono coetanee e fanno parte della stessa squad che abbiamo visto ad esempio allo street club insieme a Parigi durante la fashion week, con Kendall Jenner presente all'appello. La Hadid più giovane ha approfittato della sua ennesima esperienza da covergirl per parlare delle modelle di vecchia generazione a cui si ispira da sempre.

LA MODELLA BELLA HADID
Bella Hadid e The Weeknd
Bella Hadid e The Weeknd
Un look di Bella Hadid
Bella Hadid e The Weeknd
Lo streeststyle di Bella Hadid
Bella Hadid e The Weeknd
Un look di Bella Hadid
Bella Hadid e The Weeknd

"Stavo guardando una sfilata di Azzedine Alaïa degli anni '90", ha spiegato Bella a Elle, "È bellissimo il modo in cui Naomi Campbell, Cindy Crawford e Linda Evangelista sono radiose. Erano così sicure. Sono queste le persone a cui mi ispiro". In copertina, la piccola Hadid porta i capelli raccolti e un rossetto scuro che mette in risalto l'azzurro dei suoi occhi. Unico accessorio, tanti piccoli cerchietti tutt'intorno alle orecchie. Per il servizio completo bisognerà attendere fino al 18 aprile.

Crediti: vogue china, instagram, elle, dailymail, Alo Ceballos, Getty Images, Raymond Hall, Stephane Cardinale - Corbis, Francois G. Durand, James Devaney