Beautiful Creatures: Successo di pubblico e critica

Ecrit par

Beautiful Creatures, l'adattamento cinematografico del 1° libro della saga fantasy 'La 16esima luna', è stato un successo di pubblico e critica. Uscito nelle sale il 21 febbraio, ha già preso il posto di Twilight nel cuore dei fan.

Le adattazioni cinematografiche di romanzi e saghe stanno avendo un successo senza eguali e le case di produzione continuano a seguirne instancabilmente l'onda. Ennesima dimostrazione è il film Beautiful Creatures presentato in anteprima al Festival del Film di Roma, lo scorso novembre, ma uscito nelle sale italiane solo il 21 febbraio scorso. L'opera cinematografica è stata tratta dal romanzo La 16esima luna, di Kami Garcia e Margaret Stoh e si inserisce, chiaramente, nel solco di Twilight, sebbene con qualche differenza. Il film racconta la storia di Ethan Wate, un ragazzo che si innamora perdutamente di Lena Duchannes, una ragazza di 16 anni dotata di strani poteri. Lena, discendente da un'antica famiglia di maghi che decide di trasferirsi nella cittadina di Gatlin, attende con preoccupazione il giorno del suo 16esimo compleanno: in questa data scoprirà se i suoi poteri verranno messi al servizio delle forze del bene o di quelle del male.

Beautiful Creatures: Successo di pubblico e critica - photo
Beautiful Creatures: Successo di pubblico e critica - photo
Beautiful Creatures: Successo di pubblico e critica - photo

Il modello, rispetto a Twilight, è dunque invertito, ma altri elementi, in primis l'impraticabilità della storia d'amore, riportano i due film su un piano comune. Beautiful Creatures, giarato in Sud Carolina, è immerso in un'atmosfera magica, che piacerà agli amanti dei fantasy, con una patina vintage, che non dispiace, ed interessanti riferiementi culturali. Rispetto alla saga letteraria, il film risulta un po' più ingenuo, ma nel complesso appare convincente. Alden Ehrenreich e Alice Englert sono dunque i nuovi Robert Pattinson e Kristen Stewart, per il momento, senza il terzo incomodo.

Beautiful Creatures: Successo di pubblico e critica