Beatrice Borromeo: "Dark lady" per il servizio fotografico di Vogue

Beatrice Borromeo posa per Vogue
Ecrit par

Beatrice Borromeo ha posato per Vogue con disinvoltura. Il fotografo Paolo Roversi l'ha immortalata in abiti elegantissimi.

Grazia, intelligenza, bellezza: a Beatrice Borromeo non manca nulla. Lo ha dimostrato a se stessa e al mondo sin da quando nel 2000 intraprese la breve ma fortunata carriera da modella, decidendo poi di proseguire gli studi e di specializzarsi in giornalismo attraverso master all’estero e collaborazioni con prestigiose testate. Realizzatasi dal punto di vista lavorativo, Beatrice Borromeo si è innamorata e dopo sette anni di fidanzamento ha sposato nel 2015 Pierre Casiraghi. A 30 anni Beatrice è una donna forte, sicura di sé e felice. Abituata da sempre a stare sotto i riflettori, che siano l’obiettivo della telecamera per i suoi servizi, quello del fotografo per un servizio di moda oppure quello dei paparazzi che la seguono ovunque, Beatrice Borromeo (scopri il suo percorso da modella a Principessa) ha posato con grande naturalezza e disinvoltura davanti alla macchina fotografica di Paolo Roversi per un meraviglioso shooting apparso su Vogue. Il fotografo aveva già immortalato la bellezza di Beatrice nel 2005, quando, appena ventenne, era concentrata sulla carriera da modella. A dieci anni di distanza, la giovane appare più matura e, se possibile, ancor più bella.

Beatrice Borromeo: "Dark lady" per il servizio fotografico di Vogue - photo
Beatrice Borromeo: "Dark lady" per il servizio fotografico di Vogue - photo

Delle foto di Paolo Roversi salta subito all’occhio il contrasto fra colori scuri – abiti, sfondo, make up – e il candore etereo della pelle di Beatrice Borromeo, i suoi occhi azzurri, i capelli biondi. Sembra quasi un dark lady in questi scatti: il rossetto bordeaux scuro è un ulteriore tocco di classe che esalta la sua bellezza. Le fotografie di Roversi fatto venire in mente il film Black Swan, in cui la meravigliosa Natalie Portman, che interpretava una ballerina dotata di grande talento ma fragile ed emotiva, veste abiti di scena scuri che creano contrasto con l’incarnato diafano. A Vogue Beatrice Borromeo (guarda il confronto con la cognata Charlotte Casiraghi) ha confessato: “So di essere contraddittoria. Per molti anni ho tenuto sotto controllo alcune sfaccettature del mio carattere solo per la paura di essere criticata. Era ora che smettessi. Smettessi di avere sensi di colpa per dei dati oggettivi, come la famiglia in cui sono nata o la persona con cui vivo. Ci sono aspetti di me che stimo di più, prima di tutto il mio lavoro. Ma un singolo aspetto non fa una persona, è il tutto che la definisce. Bisogna accettare il fatto che le cose sono complicate, e bisogna accettare le critiche con serenità”.

Crediti: Paolo Roversi, Vogue, Youtube