Bate Borisov-Roma 3-2: Highlights e sintesi Champions League 2015-2016

L'esultanza dei giocatori bielorussi
Ecrit par

Gli highlights di Bate Borisov-Roma, 2a giornata di Champions League 2015-2016. Roma sotto di 3 reti a fine primo tempo e a un passo dal pari con Florenzi sul 3-2 nel finale.

La Roma perde in maniera clamorosa con il Bate Borisov per 3-2 e si complica la vita per la qualificazione ai quarti. L'unica consolazione per i giallorossi è la contemporanea sconfitta del Bayer Leverkusen a Barcellona, che tuttavia vinceva 1-0 al Camp Nou fino a dieci minuti dalla fine. La Roma tuttavia non può essere contenta per la prestazione globale. I giallorossi hanno regalato il primo tempo ai padroni di casa. In quattro minuti tra l'8' e il 12' prima Stasevich e poi Mladenovic (grave errore di Szczesny) hanno affondato la squadra italiana. E la reazione è tardata a venire, tanto che alla mezz'ora i bielorussi sono passati addirittura sul 3-0 sempre con Mladenovich. Garcia ha provato a cambiare qualcosa sia in corsa (Iago Falque per Vainqueur) che negli spogliatoi (Torosidis per Iturbe). Nella ripresa Gervinho e Torosidis hanno siglato due reti e solo la traversa colpita da Florenzi non ha regalato un pareggio che sarebbe risultato fondamentale per la qualificazione. Ora la Roma è ultima in classifica e sia il Bayer che il Bate sono secondi a quota 3. I giallorossi si giocano la qualificazione agli ottavi di Champions il prossimo 20 ottobre e 4 novembre nella trasferta in Germania e ritorno in Italia con il Bayer Leverkusen. Ma andiamo alla cronaca di Bate Borisov-Roma 3-2. Garcia ha le scelte obbligate ma l'unica vera novità è il ritorno di Szczesny tra i pali. Per il resto difesa a quattro con Florenzi, Manolas, De Rossi e Digne; a centrocampo Nainggolan, Vainqueur e Pjanic; in attacco Gervinho, Iturbe e Salah. Nei bielorussi sono tre le novità rispetto alla sfida con il Bayer Leverkusen: Nikolic e Yablonski a centrocampo e Volodko sulla trequarti al posto di Hleb. La sfida inizia con i giallorossi che provano il tiro con Gervinho dopo neanche 60 secondi di gioco ma il tiro è centrale per infilare l'estremo difensore gialloblù. All'8 alla prima occasione i padroni di casa passano in vantaggio. Lancio lungo in area per Volodko, che prova la sponda ma Manolas alza la sfera: arriva da dietro Gordeichuk che colpisce la traversa ma a rimorchio c'è Stasevich che appoggia la palla in rete. Al 12' il Bate raddoppia con Mladenovic, che dai 30 metri sulla fascia sinistra vede Szczesny spostato e lo infila con un destro diretto in porta. La reazione dei giallorossi è nel tiro di Iturbe al 19' senza pericoli per Chernik. Al 24' sugli sviluppi di un corner Nainggolan recupera palla al limite e con un gran destro impegna il portiere bielorusso, che si deve rifugiare in angolo.

La Roma comincia a pressare i gialloblù e al 28 si procura una punizione dai 22 metri con Pjanic: calcio a giro del bosniaco e palla fuori di un metro. Al 30' il Bate affonda la Roma con il terzo gol. Volodko serve Mladenovich in area con un filtrante e il centrocampista scaglia un gran sinistro che colpisce la traversa e si infila nella porta giallorossa. Al 39' Garcia cambia: esce Vainqueur ed entra Iago Falque. La Roma si sistema con un 4-2-3-1 e Gervinho unica punta. Al 44' Salah ha l'occasione per accorciare ma il suo destro da dentro l'area finisce a lato.. Negli spogliatoi Garcia decide di cambiare ancora: dentro Torosidis e fuori un impalpabile Iturbe. Florenzi così scala in attacco, una scelta che l'allenatore aveva già prefigurato alla vigilia. Nella ripresa al 58' ci prova il Bate che spreca una grande occasione con Volodko per portarsi sul 4-0. Al 63' solo la sfortuna impedisce ai giallorossi di accorciare: tiro di Iago Falque dal limite dell'area e doppia deviazione dei gialloblù ma decisiva è quella del portiere. Tre minuti dopo la Roma sigla il gol tanto atteso con Gervinho, servito in area da Iago Falque e bravo a girare di prima intenzione di destro. Al 73' la difesa gialloblù sbaglia a respingere, Salah si trova la palla sul sinistro e tutto solo spara alto sopra la traversa. All'82' però Torosidis non sbaglia e sigla la rete del 3-2 su velo di Gervinho. Un minuto dopo Florenzi con un gran tiro a giro colpisce la traversa, disperandosi per il mancato pareggio. La partita finisce senza altre occasioni da gol e i bielorussi esultano per una storica vittoria che può essere la svolta per il loro destino nel gruppo E. (Roma-Carpi 5-1: Highlights e sintesi Serie A)

Crediti: web