Basket: Pesaro è salva, ecco gli accoppiamenti dei playoff

Coach Riccardo Paolini portato in trionfo a Pesaro (foto V.L. Pesaro)
Ecrit par

Pesaro si aggiudica lo scontro salvezza all'ultima giornata e manda Caserta in A2, mentre Metta World Peace fa il suo record in Italia e Cantù pesca Venezia. Trento quarta, Pistoia fuori. Ecco il quadro degli accoppiamenti dei playoff.

Al termine di un'appassionante ultima giornata (pur se non ha regalato emozioni fino alla fine su tutti i campi), la Serie A di basket ha emesso i suoi ultimi verdetti, rispettando grosso modo i pronostici della vigilia: il responso più importante era atteso dal campo di Pesaro, dove la Consultinvest (davanti a quasi 7000 spettatori) si è aggiudicata lo scontro diretto con la Pasta Reggia Caserta spedendo la Juve in A2 e vanificando così la gran rimonta messa in atto dagli uomini di Enzo Esposito nel girone di ritorno. Gran protagonista della gara – com'è spesso accaduto in questa stagione, soprattutto nella sua prima metà – l'ala americana LaQuinton Ross, che ha estratto dal cappello una delle sue serate buone e ha annichilito i campani con 28 punti, 12 rimbalzi e 36 di valutazione. A Caserta, che ora dovrà sperare in un non così improbabile ripescaggio, non sono bastati i 19 punti di Ronald Moore e i 17 del solito Dejan Ivanov.

Basket: Pesaro è salva, ecco gli accoppiamenti dei playoff

Le altre posizioni ancora da assegnare erano le ultime della griglia playoff, ma la pur encomiabile prestazione della Giorgio Tesi Group Pistoia a Milano non è stata sufficiente ad ottenere il successo al Mediolanum Forum, successo che sarebbe comunque stato vano in virtù della sudata ma meritata vittoria dell'Acqua Vitasnella Cantù a Roma. I brianzoli hanno così raggiunto l'agognato obiettivo della qualificazione ai playoff, con la ciliegina sulla torta della sfida all'Umana Venezia (che ha chiuso bene la stagione regolare travolgendo Capo d'Orlando) ai quarti di finale: non sarà un affascinante derby contro l'Olimpia Milano, ma c'è già da leccarsi i baffi al pensiero di vedere Metta World Peace (i 25 punti di Roma sono il suo massimo in Italia) faccia a faccia con Tomas Ress, reo – secondo Metta – di averlo oltraggiato a mezzo stampa dopo la sconfitta di Cantù al Taliercio. Per non parlare della "sfida del cuore" dell'ex Pietro Aradori, ormai ai dettagli con la Reyer.

Basket: Pesaro è salva, ecco gli accoppiamenti dei playoff

In pasto all'EA7 Emporio Armani Milano ci andrà invece la Virtus Bologna, in una serie dal piacevole sapore dei bei tempi andati ma che difficilmente sarà contraddistinta dall'incertezza, pur se alla Unipol Arena gli uomini di Giorgio Valli potranno dire la loro. Di certo i bianconeri non ce l'hanno messa tutta a Trento, dando via libera alla Dolomiti Energia che ha così confermato lo strepitoso quarto posto (da neopromossa) e si è guadagnata il vantaggio del fattore campo nell'imprevedibile quarto di finale contro i campioni di Coppa Italia della Dinamo Sassari (inutile la vittoria corsara degli uomini di Meo Sacchetti a Cremona). Concludendo il quadro dei risultati di giornata, la Grissin Bon Reggio Emilia si è aggiudicata “gara 0” della serie contro Brindisi battendo l'Enel al termine di una partita spigolosa, mentre nell'unico match senza alcun interesse di classifica Varese ha pensato bene di regalare l'ennesima delusione ai propri tifosi (dopo un finale di stagione in apparente crescendo) perdendo contro l'altra grande delusa Sidigas Avellino. Ecco il tabellone dei playoff 2015:

Basket: Pesaro è salva, ecco gli accoppiamenti dei playoff

>>> STATISTICHE E TABELLONE DEI PLAYOFF

Crediti: Legabasket, Luca Toni