Barack Obama: Il video del giuramento, altri 4 anni di sfide

Un momento del giuramento
Ecrit par

La seconda cerimonia di insediamento di Barack Obama si è tenuta ieri, 21 gennaio 2013, come da tradizione sui gradini del West Front di Capitol Hil a Washington. Guarda il video del giuramento del Presidente americano.

Alle 17.50, ora italiana, Obama ha giurato pronunciando la formula di rito davanti al Chief Justice, John G. Robert Jr, su due Bibbie, una che fu di Abraham Lincoln e una appartenuta a Martin Luther King Jr, tenuta in mano dalla moglie Michelle Obama, first lady per altri quattro anni. “Miei cari cittadini mi trovo qui oggi, umile, per il compito che ci attende, riconoscente per la fiducia che mi avete concesso, memore dei sacrifici sostenuti dai nostri antenati”. E’ così che il Presidente Obama ha esordito pochi istanti dopo aver pronunciato il suo secondo giuramento davanti alla nazione. “Siamo in crisi questo è ormai chiaro. Una crisi che è conseguenza dell’avidità e dell’irresponsabilità di alcuni”. Obama non ha nascosto i problemi dell’America, ha confessato anzi che le sfide che si dovranno affrontare negli anni a venire sono reali , serie e numerose. “Non sarà facile affrontarle, le affronteremo”. La folla riunita sull’immenso Mall, il mitico prato che si stende davanti ai gradini della Capitol Hill era visibilio. “Siamo ancora una nazione giovane”, ha continuato Obama, “Siamo tutti uguali e liberi e tutti meritiamo una possibilità di perseguire la felicità in tutta la sua pienezza! ”. Obama ha cercato di ridare fiducia al popolo americano, spronandolo a fare meglio, a mettere da parte le inutili lamentale: “La grandezza non è mai regalata; la si deve guadagnare. [..]Le nostre capacità rimangono intatte. Dobbiamo ricominciare a ricostruire l’America! ”

>>> Guarda su melty.it il video del discorso di Obama dopo la vittoria elettorale

Un discorso, quello del Presidente, pieno di entusiasmo e di speranza che ha abbracciato numerose tematiche: dalla partenze delle truppe in Afghanistan, al rilancio dell’economia, dalla sanità, troppo costosa, all’immigrazione, dalla guerra contro le armi all’unità tra tutti gli americani. Per quanto riguarda la questione militare, Obama sembra ostile a qualsiasi velleità bellica, preferendo a questa la via della pace. Obama, in pieno discorso d’investitura, ha toccato anche un tema molto delicato: "il viaggio non sarà finito finché i nostri fratelli e le nostre sorelle omosessuali non saranno considerati” . E’ la prima volta che un Presidente pronuncia la parola ‘gay’ in maniera così esplicita durante un discorso d’investitura. Se il tempo, ieri a Washington, era davvero da climi polari, il discorso di Barack Obama ha davvero scaldato i cuori degli 800mila americani presenti. Mentre stava per lasciare la scalinata del Campidoglio dopo la cerimonia, Barack Obama ha pronunciato queste parole girandosi per un'ultima volta, appena un attimo, verso l'enorme folla del National Mall di Washington che ancora lo acclamava: "Voglio guardare ancora una volta. Non rivedrò mai più una cosa così". In bocca al lupo Presidente!

Crediti: Archivi web