Avengers 2: Iron Man vs Hulk e Thor in Age of Ultron

La cover di EW dedicata ad Avengers: Age of Ultron
Ecrit par

Il regista Joss Whedon parla dei protagonisti di “Avengers: Age of Ultron”, uno dei film più attesi del 2015. I Vendicatori dovranno fare i conti col proprio potere mentre vecchie ruggini e nuove frizioni si insinueranno nel team anti Ultron.

Ci mettono un po’ a scaldarsi, diamogliene atto. Loro sono i Vendicatori, che dopo aver fronteggiato con successo i Chitauri al soldo di Loki dovranno ora vedersela con un nemico ancora più temibile in “Avengers: Age of Ultron" (scopri cosa potrebbe capitare ai supereroi dopo il film). Il cyborg che da il nome al film sarà il frutto del male concepito con ben altri propositi dalle menti geniali di Tony Stark e Bruce Banner, che quando non sono impegnati con algoritmi, codici binari e Jarvis vanno in giro a farsi chiamare Iron Man e Hulk. Avevamo lasciato i Vendicatori esausti e vittoriosi nel primo film di Joss Whedon; ora li ritroviamo problematici e tormentati in “Avengers: Age of Ultron”. Eroi fallibili, non dei dell’Olimpo. Everyman alle prese con le grane del quotidiano ma pur sempre con dei superpoteri. Il regista si coccola i suoi protagonisti e avverte il pubblico: “Li vedremo alle prese con le conseguenze delle loro incredibili capacità. Il fatto è che più acquisiamo potere, più ci allontaniamo dal concetto di umanità. È così anche per loro, ed è questo il cuore del film”.

Pedina cruciale nell’intreccio narrativo di “Avengers: Age of Ultron” sarà Tony Stark, il miliardario col pizzetto eccentrico e la battuta sempre pronta. Il personaggio a cui presta il volto Robert Downey Jr. contribuirà assieme al dottor Banner a creare la pericolosa intelligenza artificiale Ultron, il cyborg villain del film. La devastazione che seguirà l’ascesa del nemico giurato dei Vendicatori contribuirà a creare ex novo delle frizioni e a far riemergere vecchie ruggini tra gli Avengers. Bruce Banner, in preda ai sensi di colpa per l’orrore scatenato da Ultron, si scaglierà contro Iron Man e la sua Hulkbuster in una sequenza che si annuncia come una delle più elettrizzanti di “Avengers: Age of Ultron" (riprese extra a gennaio 2015 del film). Whedon ha detto la sua anche sul personaggio di Hulk e sulla sua doppia natura, che nel sequel dei Vendicatori risulterà essere ancor più amplificata. Il regista si esprime così al riguardo: “Hulk è un personaggio complesso, descriverlo o rappresentarlo è difficile. Come descriverne le mutazioni della personalità? La sua doppia natura è interessante, perché Hulk è quello che il pubblico vuole vedere al cinema, ma allo stesso tempo il demone che Banner cerca di trattenere”.

IRON MAN CONTRO TUTTI. Come si evince dal trailer del film di Joss Whedon (uno dei più visti del 2014 assieme a “Star Wars: Il Risveglio della Forza” e “Jurassic World”) anche l’analcolico biondo Thor metterà le mani al collo di Stark. E Captain America? Tra lui e Iron Man non è mai corso buon sangue e la frattura tra i due si allargherà fino a sfociare in uno scontro vero e proprio in uno dei cinecomic più attesi del 2016: “Captain America: Civil War" (leggi del Sony Leak e del possibile coinvolgimento di Spider-Man nel film dei fratelli Russo).

Crediti: web , Entertainment Weekly