Avengers 2: Age of Ultron, la verita su Robert Downey Jr. e Chris Hemsworth 

Hemsworth e Downey Jr.
Ecrit par

“Avengers: Age of Ultron” sta demolendo ogni record al box office. La pellicola diretta da Joss Whedon ha praticamente concluso la Fase 2 della Marvel al cinema. Non senza conseguenze: ecco gli “ammutinati del Downey”…

(di Emanuele Zambon). C’erano una volta i Vendicatori, supereroi con super problemi: difficoltà nella gestione della rabbia, sperpero del patrimonio, brama ossessiva di un trono, sensi di colpa formato famiglia. Come motori diesel, i paladini Iron Man, Thor, Captain America, Vedova Nera e Occhio di Falco venivano prima bistrattati dal perfido Loki nel primo “Avengers” e, solo nel finale, riuscivano a sconfiggere l’orda dei Chitauri. Oggi le cose sono cambiate: i supereroi di casa Marvel lavorano in team, come dimostra l’incipit adrenalinico di “Avengers: Age of Ultron”, il cinecomic che sta abbattendo ogni record al box office e che si appresta a superare il miliardo e e mezzo di dollari di incasso del film precedente. Merito di una virata del regista Joss Whedon su toni più dark e intimi rispetto al primo capitolo. Questa volta i Vendicatori devono combattere non solo contro il villain Ultron (a dirla tutta un nemico un po’ deboluccio e che non regge il paragone con il Loki di Tom Hiddlestone), ma persino contro le proprie paure più subdole e nascoste, dal momento che Scarlet Witch (vedi la sexy sfida a Vedova Nera) li manipola e li mette al cospetto di alcuni scenari da incubo. In “Avengers: Age of Ultron" (leggi la recensione del film) vengono poi affrontate tematiche come il sacrificio (quello che è pronto a compiere Occhio di Falco, ad esempio) e i legami affettivi, come dimostra la love story tra Vedova Nera e Hulk e il focus sulla famiglia di Clint Barton. Insomma, pare che Joss Whedon abbia accontentato proprio tutti. Non è così invece…

Tutti si immaginanoil set di "Avengers: Age of Ultron" (qui le foto delle riprese) come popolato da una grande famiglia, metafora ribadita anche da Chris Evans e Jeremy Renner, intervistati a Londra da noi di melty (qui il video esclusivo). Ma questa armonia tanto decantata corrisponde alla realtà? Neanche per sogno. Tutte fandonie, frottole, panzane. Noi sappiamo come sono andate veramente le cose e vogliamo mettervi al corrente della verita (tutta la verità, nient'altro che la verita: lo giuriamo). Il primo ad essere manipolato dalla strega Scarlet Witch è stato proprio il regista Joss Whedon, che per ordine di Elizabeth Olsen ha maltrattato per tutte le riprese il povero Aaron Taylor-Johnson: in primis il regista ha avuto il cattivo gusto di costringere l'attore di "Kick-Ass" a presentarsi al pubblico con una tutona acetata che sembrava fosse uscita da una scuola media degli anni '90. Poi lo ha costretto agli straordinari sui binari e infine lo ha fatto crivellare di colpi dal cannone dell'astronave di Ultron. Che diamine, va bene che è Quicksilver (scopri il suo finale alternativo in "Avengers: Age of Ultron") ma la sua ci è sembrata un'apparizione troppo "flash". Non se l'è certo passata meglio Chris Hemsworth, ridotto a gregario in "Avengers: Age of Ultron" e umiliato da Visione, che gli solleva il martello in faccia. E che dire di Robert Downey Jr.? Il povero Tony Stark non ne azzecca una e scatena le ire del resto dei Vendicatori. Al di fuori di tutto, l'esuberante Iron Man ci è sembrato meno brioso del solito, leggermente "invecchiato" nel ruolo da uomo di ferro. Di tutt'altro pensiero i due furboni Chris Evans e Jeremy Renner. Il primo è stato come il cocco della maestra Whedon: seduto al primo banco, tutti i compiti a casa svolti e col grembiule sempre splendente. Il secondo, attraverso una fitta rete di intrallazzi e bustarelle (pare si sia addirittura recato nella residenza di Whedon a dorso di un cammello portando oro, incenso e mirra) è riuscito a ritagliarsi un ruolo di primo livello in "Avengers: Age of Ultron" (scopri i supereroi più originali del cinema), tra lo sdegno generale. Già, ma chi sta peggio di tutti? Scarlett Johansson e la sua Vedova Nera: l'unica donna che desidera un amplesso mentre il proprio partner (Hulk) finge di avere il mal di testa.

Crediti: Marvel, Marvel Entertainment, Marvel/Disney