Avengers 2: Age of Ultron, Fast and Furious 7: Gli incassi del box office Usa

Avengers Age of Ultron campione ai box office USA
Ecrit par

Tra il botto di The Avengers: Age of Ultron e Fast and Furious 7, ecco i top scorer del weekend al box office dei cinema americani

Il film di Joss Whedon “The Avengers 2: Age of Ultron” (guarda le immagini della prima mondiale a Los Angeles) ha preso il comando della classifica con un incasso di oltre 187 milioni di dollari scalzando dalla prima posizione Fast and Furious 7, ai vertici ormai da 5 settimane. Nel mercato interno i supereroi Marvel si sono aggiudicati l’85% degli incassi totali della top 12 nel weekend, battendo il precedente record di Spiderman 3 (83%). Un inizio col botto, nonostante nel primo weekend non abbia raggiunto i numeri del precedente capitolo (207 milioni di dollari).

Seconda piazza invece per “The Age of Adaline” (L’eterna giovinezza), con la bella Blake Lively nei panni di una donna che, dopo essere miracolosamente scampata da un incidente stradale, acquista l’immortalità. Il trauma la porterà a tenere lontano qualsiasi legame sentimentale per quasi ottant’anni fino all’incontro con Ellis Jones, interpretato da Michiel Huisman. Dopo aver aperto in terza posizione lo scorso weekend, Il film ha registrato 6.25 milioni di dollari portando il totale incassato fin qui a 23 milioni totali.

Terza piazza, come annunciato, per “Fast and Furious 7” che dopo essere rimasto in carica per 5 settimane precipita del 66% e si aggiudica solamente 6.1 milioni di dollari in questo opening weekend di maggio, con un totale fin qui di poco superiore ai 330 milioni. L’addio di Paul Walker ha inevitabilmente condizionato gli incassi e i pareri sul film sono stati contrastanti. Quarta posizione invece per “Paul Blart: Mall Cop 2”, che, in calo del 62% al terzo weekend dall’uscita, colleziona 5.55 milioni (totale 51.6). Infine, si aggiudica il 5°posto l’animation movie DreamWorks “Home – A Casa”, per 3 settimane di fila nella Top 5 con 3.3 milioni di dollari e 158 totali.

Crediti: cinemablend, melty.com