Aurora Ramazzotti, il VP Sky: "Regolare provino, scelta la migliore"

Aurora Ramazzotti a X Factor 9
Ecrit par

Aurora Ramazzotti ha superato la prova: è un’ottima conduttrice tv. Ma il dubbio sul suo arrivo a Sky persiste. A chiarire le cose è il vicepresidente programmi di Sky Italia.

È stata chiamata o si è presentata volontariamente, magari spinta da papà Eros? Il dilemma circa l’arrivo di Aurora Ramazzotti (qui la pagina facenbook italiana) a Sky ha generato accese polemiche verso la fine di agosto 2015, quando si è diffusa la notizia che la figlia del cantante e di Michelle Hunziker (leggi la lettera dolcissima scritta alla figlia) avrebbe condotto il Daily del talent show X factor 9. Sui social la 18enne è stata accusata di raccomandazione e le sono stati rivolti numerosi insulti. Lei, nonostante la tenera età, ha dato uno schiaffo morale a tutti: non solo non ha reagito alle critiche, dimostrando di essere superiore e perfino di accettarle, ma ha anche dimostrato di essere in gamba una volta cominciato il live show di X Factor. Insomma, la figlia maggiore di Michelle Hunziker ha la stoffa della conduttrice: spigliata, preparata, a suo agio e decisa. A pensarlo adesso non sono più solo i vertici Sky, che l’hanno scelta per quel ruolo, ma molti telespettatori, che si sono ricreduti sul suo conto. Il mistero sulla sua selezione per la striscia quotidiana del talent, tuttavia, resta: com’è stata scelta Aurora Ramazzotti?

Aurora Ramazzotti, il VP Sky: "Regolare provino, scelta la migliore"

Eros, che nei primi giorni ebbe una reazione molto forte e difese sua figlia con forte ardore, ha dichiarato in seguito che Aurora Ramazzotti avrebbe ricevuto una chiamata dalla dirigenza di Sky per quel ruolo. Oggi, però, emergono ulteriori dettagli, e a fornirli è Andrea Scrosati, vicepresidente programmi di Sky Italia, intervistato da L'Espresso. “Ha fatto un provino come altri cinque o sei ragazzi, e il suo risultato è il migliore – ha raccontato il vicepresidente – Ora i buoni ascolti confermano la nostra convinzione: lei sa accendere nel pubblico il cosiddetto processo di 'aspirazione'. Quel meccanismo prezioso che porta a empatizzare con un certo artista o programma”. Insomma, Aurora Ramazzotti, chiamata da Sky, ha comunque sostenuto un provino insieme ad altri aspiranti conduttori. E non è stata scelta per il cognome “ingombrante” che porta, ma per il talento, ereditato da mamma e papà. E i risultati confermano che Sky ha fatto la scelta giusta!

Crediti: Archivio web, vanityfair