Coppa del Re: Atletico Madrid-Real Madrid 2-0, highlights e sintesi 

Torres contrastato da Marcelo
Ecrit par

Gli highlights di Atletico Madrid-Real Madrid 2-0, ottavi di Coppa del Re 2015. Raùl Garcia su rigore e José Maria Gimenez su calcio d'angolo stendono i blancos. Il ritorno degli ottavi è previsto giovedì 15 gennaio alle 20.00.

Il Real Madrid è ancora in vacanza. Nell'andata degli ottavi di finale di Coppa del Re i blancos soccombono 2-0 nel "derbi" con i cugini dell'Atletico Madrid. Decidono il match del Vicente Calderon le reti nel secondo tempo di Raul Garcia su rigore e di Gimenez, con un colpo di testa su calcio d'angolo. E' la seconda sconfitta consecutiva per i blancos, dopo quella del Mestalla (qui Valencia-Real Madrid 2-1: Il video della sconfitta), a dimostrazione di un inizio 2015 letargico. Non è servito il turnover di Ancelotti (Ronaldo e Pepe fuori). La solidità difensiva del Real di qualche settimana fa è un lontano ricordo: troppi i black-out difensivi e l'attacco è tutto sulle spalle di Bale. Benzema è l'ombra di sé stesso, mentre James Rodriguez non sembra essere al meglio dopo l'infortunio che lo ha tenuto fuori per diverse settimane. Ronaldo è entrato nella ripresa ma non è riuscito a dare la scossa. In difesa Varane in almeno due occasioni ha rischiato la frittata e non ha certo dato sicurezza al reparto. In più Khedira a centrocampo fatica a trovare il ritmo partita - è lento e impacciato - e non si inserisce come dovrebbe nelle proiezioni offensive. Dall'altra parte del campo i colchoneros hanno giocato la loro solita partita, fatta di contropiedi sulle seconde palle e di calci piazzati sfruttati a dovere (vedere il secondo gol di Gimenez). Torres non è un giocatore diverso da quello che abbiamo ammirato in Italia ma sicuramente da qui a giugno non avrà sulle spalle i mugugni e le aspettative di San Siro. Non si attendono miracoli insomma. Il ritorno degli ottavi di finale Real Madrid-Atletico Madrid è previsto per giovedì 15 gennaio alle ore 20.00. La cronaca del match.

Coppa del Re: Atletico Madrid-Real Madrid 2-0, highlights e sintesi 

A dispetto delle previsioni della vigilia, Ancelotti lascia Pepe fuori e non Sergio Ramos. In attacco è Cristiano Ronaldo a riposare, con James Rodriguez più avanzato e Izco al fianco di Kroos a centrocampo. Nell'Atletico invece tutto come da previsioni: Torres al centro dell'attacco, Koke in panchina e il giovane Saùl al suo posto. Già al 4' il Real ha l'occasione di portarsi in vantaggio. Su angolo Sergio Ramos vola più alto di tutti e schiaccia di testa, ma sulla traiettoria trova Oblak, che spedisce il pallone oltre la traversa. La risposta dei colchoneros è al 12', con un contropiede sfociato nel tiro di Griezmann, su cui Keylor Navas chiude in angolo. Al 21' Varane s'incarta col pallone tra i piedi, Griezmann gli ruba palla ma poi viene rimontato dal difensore francese proprio nel momento del tiro. E' una partita che va a folate. Poco dopo la mezz'ora Marcelo respinge un tiro di Suarez e quattro giri di lancette dopo ci prova Benzema sul fronte opposto, trovando una conclusione troppo centrale per impensierire il portiere sloveno.

Coppa del Re: Atletico Madrid-Real Madrid 2-0, highlights e sintesi 

Nella ripresa il primo tiro è dei Blancos. Marcelo pesca Bale in area con un lancio: tiro al volo ad incrociare del gallese e fuori di poco. Lo spavento fa smuovere l'Atletico, che cinque minuti dopo riceve un calcio di rigore per una trattenuta molto dubbia di Sergio Ramos su Raùl Garcia. Dal dischetto va proprio lo spagnolo, che angola al massimo il tiro e porta in vantaggio i Colchoneros. Ancelotti decide di cambiare James Rodriguez con Cristiano Ronaldo, per dare una scossa ai suoi. Al 76', nel momento forse di massima spinta per i ragazzi di Carletto, l'Atletico Madrid si porta di nuovo in vantaggio. E' il centrale difensivo Gimenez a siglare il 2-0, grazie a un colpo di testa su angolo, lasciato però solo dalla pessima marcatura a zona dei Blancos. Il Calderon è una bolgia e il Real fa fatica a bucare il muro difensivo eretto da Simeone a protezione di Oblak. Non serve a nulla l'entrata in campo di Jesé. Serviranno almeno due gol al Real per pareggiare i rojiblancos nel match di ritorno in programma il 15 gennaio al Bernabeu.

Fonte: afp - Crediti: web , afp