Arrow 4x22: “Lost in the flood” riassunto e il commento

Arrow 4 Oliver e Thea
Ecrit par

Il riassunto e il commento dell’episodio 4x23 di Arrow, “Lost in The Flood”

Nella scorsa puntata di Arrow Felicity con l’aiuto di suo padre Noah era riuscita a fermare Rubicon, ovvero a evitare che il mondo venisse raso al suolo da una serie di bombe atomiche che fino a poco prima dell’intervento di Dahrk erano tenute silenti dall’HIVE. Purtroppo però la bella hacker non è stata in grado di salvare tutto e, nonostante i suoi sforzi, la cittadina di Havenrock è stata distrutta e la morte delle persone in quel luogo ha reso Damien Darhk ancora più forte. Il pericolo Rubicon, inoltre, non è stato del tutto scongiurato ed è per questo che la ex CEO della Palmer Tech ha deciso nel penultimo episodio di Arrow, “Lost in the flood”, di mettere su una piccola squadra di geni della teclologia formata da lei stessa, Noah e Curtis Holt fiero di lavorare al fianco del famoso criminale The Calculator. I tre, alla fine, sono riusciti a mettere off line Rubicon definitivamente anche se Darhk ha chiesto aiuto a Seldon, vecchia conoscenza di Felicity. (Segui su Facebook le pagine My name is Oliver Queen ϟ Arrow Italy, Arrow e The Flash Italia, Olicity ϟ e Arrow • Oliver & Felicity •)

Alla ricerca di Thea

Thea intanto è ancora prigioniera della cupola di Damien ma Oliver e Diggle riescono a penetrare per salvarla. I due vigilanti durante la missione capiscono che non tutte le persone che sono sull’”Arca di Noè” voluta da Darhk e gestita da sua moglie Ruvè hanno deciso di andare via da Star City perché drogate, anzi, molte di loro sono consapevoli della scelta fatta in virtù dell’idea che il perfido villain è l’unico che è riuscito a donar loro una speranza. Nonostante Thea, invece, fosse stata drogata da Malcolm (di nuovo!) Oliver riesce a farla ragionare proprio in tempo per salvare la figlia del suo acerrimo nemico presa in ostaggio da Lonnie Machin che, dopo lo scontro con Thea, è riuscito a scappare e a sabotare la cupola che lentamente crolla uccidendo Ruvè.

Arrow 4x22: “Lost in the flood” riassunto e il commento
La verità su Noah

Mentre l’”Arca di Noè” crolla e con lei gran parte del progetto Genesis di Darhk in quel di Star City Donna confessa a Felicity che non è stato Noah ad abbandonarle ma che è stata lei ha decidere di scappare da un uomo che era certa non sarebbe mai cambiato. La similitudine tra la sua decisione e quella presa da Felicity è palese tanto che Curtis tenta di far ragionare la sua amica mentre Noah viene nuovamente cacciato da Donna che ancora, nonostante l’aiuto che ha dato, non si fida di lui. Proprio poco dopo il secondo addio tra Donna e Noah Dahrk, furioso per la morte di sua moglie e per il fallimento del suo folle piano, arriva a casa di Felicity e prende in ostaggio lei, sua madre e Curtis…

Arrow 4x22: “Lost in the flood” riassunto e il commento
Commento

L’ episodio 4x22 di Arrow è l’episodio più affascinante dell’intera stagione non solo per la buona dose di azione ma anche perché ogni personaggio viene messo in discussione. Gli abitanti dell’”Arca” nel loro elogio a Dahrk fanno capire a Oliver dove e cosa ha sbagliato nella sua carriera prima di vigilante e poi di politico e al contempo Malcolm gli ricorda che delle volte è meglio uccidere che risparmiare la vita a un uomo tanto malvagio come lui e come Dahrk; Thea, una volta e per tutte, decide di essere una Queen e non una Merlyn gestendo per la prima volta in maniera eccelsa la sua mente offuscatale ancora una volta da un padre sbagliato e Felicity apre gli occhi sul vero motivo per il quale ha deciso di lasciare Oliver. La puntata, come da copione di ogni pre finale che si rispetti, si chiude con un cliffhanger al cardiopalma che punta dritto al cuore di Green Arrow il quale sicuramente nel prossimo episodio farà anche l’impossibile per salvare la sua amata e per donare lui stesso una speranza a Star City ora che è a conoscenza del fatto che è la speranza l’unica cosa di cui i suoi concittadini hanno bisogno.

Crediti: The Cw