Arrow 4x21: “Monument Point” riassunto e commento

Arrow 4x21 immagini
Ecrit par

Il riassunto e il commento dell’episodio 4x21 di Arrow, “Monument Point”.

La scorsa settimana Oliver Queen era riuscito a tenere a bada il suo nemico giurato Damien Darhk attraverso l’aiuto della magia ma, nonostante questo, il Big Bad era stato in grado di rubare a Lyla un chip che il Capo dell’Argus aveva sotto pelle contenente Rubicon. Rubicon altro non è che una gestione di testate nucleari nascoste negli Stati appartenenti alla Nato che Damien vuole utilizzare per il suo progetto Genesis che prevede la fine del mondo e la rinascita dello stesso partendo da pochissimi scelti esseri umani ghettizzati dallo stesso Dahrk in una cupola anti radioattiva chiamata Tevat Noah (Arca di Noah). Cupola sotto la quale la stessa Thea, a sua insaputa è stata portata da Alex ormai completamente assoggettato a Ruvè grazie a delle particolari droghe. (Segui su Facebook le pagine Arrow e The Flash Italia, Olicity ϟ, Arrow • Oliver & Felicity • e My name is Oliver Queen ϟ Arrow Italy)

Calculator is back

L’episodio 4x21 di Arrow inizia con una sede della Nato in fibrillazione per il risvegliarsi di diverse testate nucleari. Il Team Arrow, e in particolare Felicity, capisce subito che l’unico a poter hackerare Robicon è Noah, ovvero il cyber criminale The Calculator. A quanto pare il team Arrow, però, non è l’unico ad avere la consapevolezza che il padre di Felicity è il solo ostacolo al progetto di Dahrk ed è per questo che Damien manda due dei due scagnozzi ad ucciderlo. Oliver e Diggle fortunatamente lo salvano e Felicity e Noah tra una discussione e l’altra riescono a fermare quasi tutte le testate tranne uno diretta a Monument Point e poi deviata da Felicity - le cui altruistiche decisioni per quanto riguarda il processore subliminale quantico che ha nella schiena l’hanno portata ad essere licenziata dal consiglio della Palmer Tech - verso Haven Rock. Nonostante la bravura di Felicity e Noah decine di magliaia di persone sono rimaste vittime della testata nucleare e Damien - la cui forza oltre che da suo idolo deriva anche dalla morte - è ancora più potente di prima. Durante la permanenza di Noah al fianco di sua figlia l’uomo cerca di convincere invano Felicity di non essere poi così malvagio come padre e un dialogo cuore a cuore tra lui e Arrow fa capire a Oliver che forse è proprio perché la sua amata ha sempre avuto un genitore la cui doppia vita ha rovinato la sua che la dolce e innamorata Mrs. Smoak ha deciso di lasciarlo.

Intanto sotto la cupola...

Thea è ancora sotto la cupola di Darhk e suo padre Malcolm come sempre cerca di convincerla che l’alleanza con Damien è stata fatta per il bene di sua figlia. Oltre a Thea anche una vecchia conoscenza di Speedy è nella Tevat Noah messa su da Damien: Lonnie Machin. Il ragazzo, in nome di ciò che il villain gli ha fatto, cerca di sabotare lo scudo protettivo della cupola ma viene fermato da Thea (che in realtà è dalla sua parte ma non riesce a farglielo capire essendo colei che l’ha bruciato) e Malcolm. Per vendicarsi Lonnie uccide Alex dicendo a Thea che lei dovrebbe smetterla di essere sempre alla mercè di un uomo… E che lei è una Regina…

Donna e Quentin...

In una puntata tutta incentrata contro il tempo non è mancato un attimo di romanticismo che stavolta, però, non ha avuto come protagonisti gli Olicity bensì Donna e Quentin. Donna frugando tra le cose del suo compagno trova una dichiarazione giurata di Lance che ammette, mentendo, di non sapere cheLaurel fosse Black Canary. Tale menzogna ha lo scopo di rendere davvero credibile l’idea che Quentin si sia schierato con Darhk per proteggere sua figlia. Donna non ama le bugie essendo stata bruciato in passato da quelle di Noah e per questo rimane molto delusa dal comportamento del suo nuovo amore. Per fortuna alla fine Quentin rinuncia a mentire perdendo probabilmente per sempre il suo distintivo conquistando, ancora una volta, Donna.

Commento

Il finale della 4^ stagione di Arrow e sempre più vicino e dato il potere che Damien Darhk ha ricevuto dai morti di Havenrock sembra davvero che sarà molto, molto difficile per Oliver stavolta vincere contro il villain della stagione. Oltre la corsa contro il tempo di Noah e Felicity in questa puntata ci sono stati alcuni momenti da tenere presenti per il futuro. In primis finalmente a Thea è stato sottolineato che lei è sempre bisognosa di un uomo a suo fianco e forse, ora che qualcuno le ha detto la verità, le cose potrebbero cambiare mentre Oliver ha capito il motivo profondo per il quale Felicity l’ha lasciato: la ragazza, infatti, non è solo sconvolta per il fatto che il suo uomo abbia una doppia vita ma anche per il fatto che il suo uomo stia donando a suo figlio un rapporto inesistente, esattamente come quello tra lei e Noah. Oliver non ha deluso Felicity solo come fidanzato ma anche, cosa peggiore, come padre.

Arrow 4x21: “Monument Point” riassunto e commento
Crediti: The Cw