Android da record: E' sulla'85% dei dispositivi del mondo

Android, il sistema operativo di Google
Ecrit par

Continua a macinare record il sistema operativo più diffuso al mondo. Sul totale degli smartphone venduti nel mondo l'85% monta Android. Un record incredibile per Google e un'ascesa inarrestabile. Di più su melty.it.

Si chiama Android ed è il sistema operativo più conosciuto e diffuso al mondo. Sono numeri incredibili quelli diffusi da Strategy Analytics che ci raccontano i dati di vendita dei telefoni cellulari tra aprile e giugno. Un trimeste incredibile per l'OS di Google che mai come in questo 2014 si è diffuso a macchia d'olio negli smartphone di tutto il mondo. L'84,6% dei dispositivi mobili del pianeta viaggia infatti su Android, una crescita esponenziale che sembra davvero impossibile da arrestare. Basti pensare che su 295 milioni di telefonini venduti ben 250 montano il sistema operativo del robottino verde. L'anno scorso si parlava di percentuali pari all'80%, segno di una crescita incredibile nei numeri ma non certo inaspettata. Lo dimostrano i dati degli altri produttori: Apple con il suo iOS e in attesa di iPhone 6 passa dal 13,4% del 2013 all'11,9% di quest'ultimo trimestre, Windows Phone di Microsoft dal 3,8 al 2,7% e BlackBerry dal 2,4 allo 0,6%.

Il problema per gli altri è la diffusione sempre più capillare di Android, pronto alla sua nuova release L e unico sistema capace di adattarsi perfettamente alle caratteristiche di qualsiasi smartphone. Sono tanti i produttori che lo utilizzano come base per creare dei sistemi operativi personalizzati. Samsung ha la sua versione di Android, LG un'altra e così via. Un anno fa erano “solo” 186 milioni i cellulari Android venduti, con gli iPhone che sono saliti da 31 a 35 milioni, i Windows da 8,9 a 8 milioni e i BlackBerry addirittura da 5,7 a 1,9 milioni. É il segno incontrovertibile di quello che sta divenendo uno standard per la telefonia mobile un po' come era accaduto a Windows nei computer di tutto il mondo qualche anno fa. E i numeri sono talmente imponenti da far pensare ad un'ulteriore crescita nel breve periodo.

Nessuno ad oggi sembra essere in grado di contrastare quest'ascesa imponente e inarrestabile. Certe percentuali saranno inarrivabili per tutti ancora per tanto tempo anche se potrebbero calare leggermente nei prossimi mesi. Da un lato Apple potrebbe sfruttare la nuova linfa vitale portata da iPhone 6 e dal suo modello da 5.5 pollici che potrebbe esplorare un territorio mai calcato dall'azienda sino ad ora; dall'altro lato Firefox OS potrebbe mangiare percentuali importanti ad Android grazie al suo sistema operativo che verrà implementato in smartphone ultraeconomici che potrebbero raccogliere le richieste di una fetta di mercato sino ad ora poco sfruttata.

Crediti: Youtube, Archivio web, CNET, web