Amici 2017: le prime parole di Mike Bird dopo l'eliminazione

Mike Bird ad Amici
Ecrit par

Mike Bird, dopo l'eliminazione ad Amici 2017, parla del suo futuro e dell'esperienza ormai finita

Dopo essere stato eliminato da Amici ad un passo dalla finale, Mike Bird si confessa. "Sento di aver seminato bene e cosa più importante le persone che si sono affezionate a me non l'abbiano fatto perché avevo il logo di Amici sulla maglietta. Il mio approccio è sempre stato uno solo: far capire che non c'è alcuna differenza tra me e chi mi ascolta" ha raccontato il cantante, che ha parlato anche di Morgan. "Gli darei 10 dal punto di vista didattico e nozionistico, mentre è più difficile dare un numero nel ruolo che gli è stato affidato al serale. Sarebbe stata una persona adatta se avesse avuto più voglia di comunicare con noi. Ha dato molto, tantissimo sia a me che agli altri ragazzi della squadra bianca, ma sentivamo che stava frenando la nostra corsa verso la buona riuscita del serale" ha raccontato.

"Non credevo di essere un potenziale candidato a "Amici" in un ambiente così diverso da me. Però ho capito che questo programma è una buona palestra, non solo artistica ma anche per la gestione dell'emotività. Credo e spero di aver dato il mio meglio" ha raccontato Mike. Nel frattempo l'ex allievo di Amici è già al lavoro sul suo primo disco "Sto cercando di capire con Universal Music i dettagli di una possibile collaborazione. Anche se è importante che certe realtà discografiche credano in te, quello che sai fare non si misuri in quanti contratti ti sono stati proposti. Rimango fedele alla mia etichetta Maciste Dischi e punterò a fare tantissimi live. Io voglio portare la gente ai concerti, non agli in-store. Voglio vedere persone fare chilometri per sentire cosa so fare sul palco. Ma più di tutto, voglio dare vita a un bel disco".

Crediti: Archivi web