American Horror Story: La teoria definitiva spiega come sono connesse le stagioni

Il cast di American Horror Story
Ecrit par

Dopo lo struggente finale, arriva in rete la teoria definitiva sulle connessioni dei vari American Horror Story: se fosse vera, vedremo esattamente altre quattro stagioni.

Dopo dodici puntate, una in meno del solito, anche American Horror Story Hotel si conclude: la quinta stagione dell'horror ha chiuso i battenti in grande stile grazie ad una fantastica Liz Taylor, che prende il sopravvento nelle parti finali regalandoci degli ultimi momenti davvero commoventi. Con la risoluzione finale sono comparse però in rete nuove teorie sulle famose connessioni di American Horror Story, iniziate con Freakshow (che aveva connesso grazie al personaggio di Pepper la seconda stagione, Asylum) e terminate in questa stagione, grazie al ruolo di Lady Gaga che ha connesso Hotel con Murder House, la prima stagione della serie. Da quando queste connessioni sono iniziate i fan hanno iniziato a lambiccarsi il cervello per capire se il vero motivo non fosse più di un semplice revival dovuto principalmente alla voglia di stuzzicare i fan con vecchi personaggi, e proprio alla fine di Hotel la soluzione potrebbe essere arrivata. In rete è conosciuta come "La teoria dell'Inferno di Dante", ecco di cosa si tratta.

American Horror Story: La teoria definitiva spiega come sono connesse le stagioni

La teoria è stata portata avanti per la prima volta da Jacqueline Bircher, critico del TV Blog Red Herry, è basata proprio sul cantico dell'Inferno, uno dei tre del celeberrimo poema di Dante Alighieri, la Divina Commedia. Come tutti sanno, la Divina Commedia è un poema del 14° secolo che racconta il viaggio di Dante attraverso l'Inferno e il Purgatorio (con la guida del poeta Virgilio) e il Paradiso con la guida di Beatrice. Secondo questa teoria, Ryan Myrphy e Brad Falchuk rappresentano Virgilio e il pubblico rappresenta Dante, in un viaggio attraveso i cerchi dell'inferno - ogni cerchio rappresentato da una stagione. Jacqueline Bircher prosegue spiegando che in Murder House i due creatori ci trascinano nel cerchio della lussuria attraverso la relazione tra Tate e Violet, mentre nella seconda stagione, Asylum, sperimentiamo tramite le bugie di Thredson e Suor Mary Eunice troviamo il cerchio degli ipocriti. Alla terza stagione, Coven, è riservato il cerchio degli iracondi e accidiosi, soprattutto in riferimento alla Suprema Jessica Lange. A Freakshow tocca l'invidia, mentre il cerchio dei golosi è riservato proprio a Hotel. Se così dovesse essere, mancano ancora molti cerchi da rappresentare, quattro per la precisione: Murphy dovrebbe creare quindi altre quattro stagioni e concludere con nove in tutto. Sarà così?

Crediti: archivio web, youtube