American Horror Story 6: Wes Bentley racconta le sue idee sull'ambientazione

Wes Bentley in AHS
Ecrit par

Protagonista di Hotel nei panni di John Lowe, Wes Bentley racconta le sue idee sulla prossima stagione di American Horror Story: ecco cosa ha dichiarato

Siamo arrivati quasi ad aprile, ma Ryan Murphy non sembra essere intenzionato a rivelare il tema della prossima stagione di American Horror Story: cosa aspetterà i fan dopo una casa dei fantasmi, un manicomio, un circolo di streghe, un circo e un hotel? Le idee che circolano in rete sono molte, ma per il momento l'unica cosa certa è che la prossima stagione di American Horror Story coinvolgerà dei bambini e sarà ambientata in due periodi temporali diversi. Alcuni membri del cast sono stati confermati al PaleyFest, mentre altri erano già sicuri (leggi anche: Lady Gaga parteciperà alla stagione 6). Su altri si continua ad avere il beneficio del dubbio (leggi anche: Evan Peters ci sarà o no?) ma per il momento l'attenzione è incentrata sul prossimo tema, tanto da coinvolgere in un piccolo gioco perfino gli stessi protagonisti - all'oscuro tanto quanto i poveri appassionati. A parlare dell'argomento è Wes Bentley, che lo scorso anno ha deliziato i fan con la sua interpretazione del Killer dei 10 Comandamenti John Lowe e che sembra avere le idee chiare per il prossimo: "Mi piacerebbe molto una stagione ambientata in una nave, una nave fantasma", ha dichiarato l'attore, non discostandosi molto dalla teoria che vorrebbe American Horror Story ambientato in una nave da crociera.

"Certo, sarebbe difficile da fare", ha poi continuato, "Ma sarebbe molto interessante. Ho sentito qualcuno parlare del campo estivo per ragazzi e all'inizio ero molto scettico, mentre invece ora... non penso che sia proprio una cattiva idea". Anche in questo caso, Wes Bentley si avvicina molto alla teoria che parla di una stagione ambientata in un parco divertimenti, qualcosa di molto simile al campo estivo. Anche Cheyenne Jackson (che in Hotel ha interpretato Will Drake) ha parlato della prossima stagione: "Lo ammetto, mi piacerebbe qualcosa di storico. So che quest'anno ci concentreremo nel presente, ma amo le ambientazioni in costume. Adoro i costumi e lo sguardo che c'è", ha concluso l'attore. Grandi idee e ottimi spunti, ma Ryan Murphy deciderà di seguire queste strade oppure no? Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Crediti: youtube, archivi web