007 Spectre: No alle riprese di James Bond a Roma per un fantasma?

Daniel Craig sulla neve
Ecrit par

James Bond rischia di non visitare Roma. Secondo quanto riportato dal Mirror, infatti, le riprese di “Spectre” nella capitale sarebbero a rischio in seguito ad una protesta religiosa. Intanto ecco qualche anticipazione della trama.

James Bond rischia di non arrivare a Roma. Nessun inconveniente alla dogana visto che, trattandosi di un agente segreto, dispone di una decina di passaporti con diverse nazionalità. Secondo quanto riportato dal Mirror, alcuni attivisti religiosi italiani avrebbero dato il via ad una protesta alquanto vivace in seguito alla decisione di utilizzare un sito storico per le riprese di “Spectre" a Roma (previste per il 12 marzo), il nuovo capitolo di 007. Il luogo incriminato è Ponte Sisto, situato nel cuore della capitale, e a quanto pare su di esso è previsto un atterraggio col paracadute di James Bond. Non solo Daniel Craig in caduta libera: è in programma anche una sequenza ad alto tasso action con una vettura che dovrebbe finire nelle acque del Tevere (e ripescata subito dopo da due gru e venduta a trance in un supermarket di Trastevere). Ecco cosa viene rivelato sull’accesa protesta in atto: “Alcuni attivisti sono preoccupati per i possibili danni al ponte, che risale al 1400, altri sono in ansia per la minaccia di “Spectre” allo spirito che infesterebbe la zona. Secondo gli attivisti religiosi il ponte sarebbe infestato dal fantasma di Donna Olimpia Pamphili, l’amante di Papa Innocente X, che lo attraversava ogni sera per andare nel suo letto. I credenti sono abbastanza alterati dalla prospettiva di disturbare gli spiriti”.

007 Spectre - James Bond a Roma? Forse
007 Spectre: No alle riprese di James Bond a Roma per un fantasma? - photo
007 Spectre: No alle riprese di James Bond a Roma per un fantasma? - photo

Se la protesta dovesse condurre ad un divieto di girare "Spectre" su Ponte Sisto, si tratterebbe del secondo rifiuto al regista Sam Mendes, dal momento che il mese scorso è stato negato il permesso di girare in inseguimento alle Quattro Fontane, perché considerata una zona di interesse artistico e troppo delicata per un inseguimento. Il giornale austriaco Kleine Zeitung ha rivelato alcuni particolari delle sequenze girate a Solden e a Obertilliach durante le riprese di "Spectre" sulla neve. SPOILER: Sulla vetta di Gaislachkogl, in una clinica di lusso (girata al ristorante ICE Q al Gaislachkogl di Solden) è presente Madeleine Swann (interpretata dalla sexy Bond Girl Lea Seydoux). Prima che Bond riesca ad incontrarla, la ragazza viene rapita da Hinx (Dave Bautista) che la trascina a bordo di una Range Rover Sport, scortata da altri due fuoristrada. 007 insegue il convoglio a bordo in un piccolo velivolo nero. Ha inizio un inseguimento frenetico per le strade e i cieli austriaci, lungo il ghiacciaio di Rettenbachferner, i sentieri della foresta di Gostenwald, le piste da sci e attraverso il villaggio di Obertilliach. Hinx e il convoglio aprono il fuoco contro l’aereo di James Bond, crivellando di colpi le sue ali. Il velivolo, ormai fuori controllo, perde quota e precipita sulle piste innevate. 007 esce illeso dall'aereo in fiamme ed è coinvolto in una sparatoria con i criminali.

ZEROZEROSETTETE. Bond si o Bond no a Roma? la produzione di Spectre farà capolino nella capitale italiana? Per rispondere alle domande bisognerà attendere fino ala fine di febbraio quando sarà ormai chiaro se l'agente segreto camminerà o meno sui sampietrini.

Crediti: Youtube, T.c.d, Visual Press Agency, Lapresse