007 Spectre: James Bond, il video esclusivo delle riprese a San Pietro

Sul set di Spectre
Ecrit par

In esclusiva dal set di “Spectre”, il nuovo capitolo di 007, il racconto di una notte di riprese. L’Aston Martin Db10 di James Bond inseguita dalla Jaguar di Hinx. Al volante del bolide c’è Daniel Craig oppure no? Scopritelo nel reportage.

(di Emanuele Zambon). Roma, 3 marzo 2015. È da poco passata la mezzanotte quando ci imbattiamo in un carosello di autovetture e scooter che sfilano sul Lungotevere in direzione sud. Il motivo è presto spiegato: si è appena concluso il match di Serie A tra Roma e Juventus. Dal nostro lato il tratto di strada è agevole e in pochi minuti dal Circo Massimo svoltiamo per via della Conciliazione. È lì che sono previste per la notte le riprese di “Spectre”, la nuova sfida di James Bond al cinema, giunto al capitolo numero 24 di una saga ormai leggendaria. Davanti ai nostri occhi è un tripudio di transenne, uomini della security e personale con la pettorina di Polizia Roma Capitale. A fare da sfondo a questa task force è nientedimeno che San Pietro, illuminata ad hoc da lampioni e riflettori. A circa 500 metri dalle barriere staziona la Jaguar color ruggine che in “Spectre” verrà guidata dal villain Dave Bautista (vedilo nella prima foto ufficiale). La fuoriserie è seguita a pochi metri di distanza da un suv dotato di braccio meccanico per le riprese in movimento ad alta velocità. Tutt’intorno vigili del fuoco e steward con dei led posizionati ora sul rosso, ora sul verde. Ciak, si gira! Il countdown, rigorosamente in inglese, da il via alle riprese del’inseguimento lungo le mura vaticane.

L'Aston Martin DB10 di James Bond
L'Aston Martin DB10 di James Bond
007 Spectre - La Jaguar di Dave Bautista
L'Aston Martin DB10 di James Bond
007 Spectre - Il parco macchine della produzione di Spectre
L'Aston Martin DB10 di James Bond
007 Spectre - La Jaguar illumina il set
L'Aston Martin DB10 di James Bond
spectre 007, spectre 007 riprese, spectre 007 set, spectre 007 roma, james bond roma, spectre film, spectre 007 trailer, spectre 007 trama, spectre 007 cast, spectre 007 uscita
L'Aston Martin DB10 di James Bond

SI SCRIVE "SPECTRE", SI LEGGE "FAST & FURIOUS". I bolidi scompaiono all'orizzonte, con il rombo dei motori che si perde per le strade capitoline. Inutile restare assiepati lungo via della Conciliazione. Serve un'idea, uno spunto per riuscire ad ottenere qualcosa di più esclusivo. Esaltati da un'atmosfera tutta divieti e zone off limits, decidiamo di giocare d'astuzia per arginare il cordone di sicurezza, neanche fossimo realmente in un film di 007. Saliamo in macchina e seguiamo una ideale linea d'aria che ci dovrebbe permettere di costeggiare il luogo dell'azione. C'è poco da fare, le mura vaticane sono un ostacolo invalicabile tanto quanto il dispiegamento di uomini della security lungo il percorso. Il personale al lavoro si dimostra gentile, fornendoci anche qualche dritta su dove appostarci. Entriamo a Borgo Pio e, vagando tra i vicoli storici, arriviamo proprio sul set di "Spectre". Gli uomini della produzione sono al lavoro e in costante contatto radiofonico con la troupe che, ad intervalli regolari, avvisa sullo start delle riprese. Non crediamo ai nostri occhi dal momento che di lì a poco l'arrivo delle vetture è anticipato da colpi di freno a mano e dagli pneumatici che stridono contro l'asfalto. Ecco spuntare l'Aston Martin Db10 di James Bond in solitaria. La vettura fa manovra e ci offre la visuale del posteriore. Si nota benissimo la guida posizionata a destra.

007 Spectre: James Bond, il video esclusivo delle riprese a San Pietro

Non riusciamo però a scorgere l'uomo al volante, ma notiamo chiaramente la videocamera montata sul cofano della fuoriserie inglese. Come la produzione da il nulla osta, ci spostiamo dall'altro lato e al secondo giro filmiamo nuovamente l'Aston Martin di 007 inseguita dalla Jaguar color ruggine di Hinx, il villain di "Spectre" a cui presta il volto l'ex wrestler Dave Bautista. Siamo a circa 3 metri dal bolide e, come potete vedere dal video (in alto), zoomiamo sul driver. È LUI O NON È LUI? Ci vogliono alcuni attimi per capire se si tratti effettivamente di Daniel Craig, fresco 47enne al quarto James Bond consecutivo dopo "Casinò Royale", "Quantum of Solace" e "Skyfall". Al volante dell'Aston Martin c'è la controfigura dell'attore britannico, ma la somiglianza tra i due è impressionante. Scatta il break della produzione e, zigzagando per Borgo Pio, riusciamo in qualche modo ad entrare nel piazzale di San Pietro, affollato da steward e security. Passa poco meno di un minuto prima che qualcuno ci dica: "A rigà, do annate? Nun se po sta qua". Obbediamo come Garibaldi a Teano, non prima di rimanere incantati nell'osservare la suggestiva location e i paraurti della Jaguar trasportati sul set. (di seguito il video delle evoluzioni dei bolidi di "Spectre" lungo le mura vaticane):

BOND FUTURO. Appuntamento ora alle 21 di domenica 8 marzo fino alle 6 di lunedì 9 per l'inseguimento finale in via Nomentana. Scatterà il divieto di circolazione in vigore da viale Gorizia Porta Pia a via Reggio Emilia, da via Nomentana a via Alessandria con un totale di 18 traverse interessate dal provvedimento. L'accesso sarà ostruito dalle transenne predisposte dall'amministrazione comunale mentre il passaggio ai residenti sarà comunque consentito. Nelle prossime due settimane, inoltre,le riprese di "Spectre" a Roma prevederanno una sparatoria a Tor Vergata e una scena al Gianicolo, oltre all'attesissima sequenza dell'Aston Martin nel Tevere.

(montaggio audio e video a cura di Thomas Cardinali)

Crediti: Emanuele Zambon, melty.it, Ansa, Thomas Cardinali, Emanuele Zambon/Thomas Cardinali, Le Cercle Club/Twitter, melty.fr