007 Spectre: Daniel Craig NON abbandona James Bond?

Daniel Craig resta James Bond?
Ecrit par

Daniel Craig parla del suo futuro nella saga di spionaggio di 007: sembra che “Spectre” di Sam Mendes non sarà l'ultimo suo film da James Bond.

Il web si era già scatenato con ipotesi di ogni tipo per stabilire chi, dopo Daniel Craig, avrebbe interpretato il mitico James Bond. Si erano fatti i nomi di Michael Fassbender, Tom Hardy, Henry Cavill e Idris Erba. Ora tocca rivedere tutto, alla luce delle ultime dichiarazioni dello 007 in carica. Nel corso di un'intervista a Event, Daniel Craig rivela di non volere abbandonare il ruolo: “la sfida si fa sempre più difficile, ma d'altronde questa è la vita. Penso che andrò avanti finché ne sarò in grado fisicamente. Sono sotto contratto per ancora un film, almeno, ma non voglio fare previsioni ulteriori.” Insomma a 47 anni suonati, Daniel Craig è ancora pieno di energie e non se la sente di consegnare le dimissioni alla Regina. A questo punto, la scelta dipenderà molto dall'esito al botteghino di “007 – Spectre”, in uscita il 26 ottobre prossimo.

007 Spectre: Daniel Craig NON abbandona James Bond?

Nell'intervista Daniel Craig si sofferma ancora su un paio di punti: “Questi film non vengono realizzati regolarità” - ragiona - “è soltanto il quarto per me, una goccia nell'oceano. Se non si è eccitati a realizzare un film di questa portata, con un cast del genere e Sam Mendes alla regia, beh... allora meglio tornarsene a casa”. Il succo sembra essere: quando ricapita un'occasione simile nella vita, e perché abbandonare sul più bello? Poi parla dell'utilizzo degli stuntman e della attività fisica richiesta dalla produzione: “giro meno sequenze d'azione perché abbiamo così tante brave controfigure, ma sto facendo di tutto per mantenermi in forma”. In ogni caso, tra meno di un mese potremo ammirarlo nell'attesissimo “Spectre" (senti la colonna sonora di Sam Smith), 24esimo film di 007. La spia inglese dovrà vedersela con la celebre organizzazione criminale, la Spectre appunto: una “holding” caratterizzata dall'anonimato e dalle riunioni in stile massonico. Come è stato anticipato dal trailer, Daniel Craig si cimenterà in inseguimenti da brividi, atterraggi di fortuna e combattimenti a mani nude con spietatissimi villain. Due su tutti incutono timore e riverenza: Christoph Waltz, nei panni di Oberhauser e Dave Bautista, in quelli di Hinx. “Non se ne vada, abbiamo bisogno di lei”, diceva M a Craig, alla fine di "Quantum of Solace". Come darle torto?

Crediti: Sony Pictures, ansa, THR