007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond"

Daniel Craig sulla cover di Esquire
Ecrit par

Daniel Craig, intervistato da Esquire, afferma che quella di "Spectre" potrebbe essere la sua ultima apparizione come James Bond. L'attore di "Skyfall" esausto dopo il quarto ruolo da 007.

"Ancora tu, ma non dovevamo vederci più?". Rischiamo di canticchiare la hit di Lucio Battisti non per un'ex fidanzata bensì per James Bond. Il motivo? Le dichiarazioni di Daniel Craig (guardalo in azione sul set londinese di "Spectre"). L'attore britannico appare sulla cover di Esquire di questo mese e, intervistato dalla rivista, ha confessato ciò che i fan della saga di 007 temono da qualche tempo a questa parte: "Spectre" (qui il trailer del film) potrebbe davvero essere il suo ultimo James Bond. Nessun quinto film in vista, a meno che la EON Productions non convinca Daniel Craig parcheggiandogli sotto casa una fila di camion piena di lingotti d'oro, gli stessi inseguiti dall'agente John McClane in "Die Hard". L'attore di "Skyfall", quando gli è stato chiesto se avesse intenzione di andare avanti con il franchise di 007, ha così replicato: "Non lo so, in questo momento non riesco nemmeno a pensarci. Per ora, comunque, penso di no. Ho una vita, per un pò l'ho fatto. Staremo a veder comunque". L'attore ha poi confessato che, successivamente a "Skyfall", il cast e la troupe erano visibilmente scoraggiati dopo aver dato vita 'al più grande film britannico di sempre' ("Skyfall" ha incassato oltre il miliardo di dollari nel mondo). La domanda che tutti si chiedevano era: "Come si riparte da qui, come si fa a migliorare un film così?". A quanto pare il regista Sam Mendes ci è riuscito, perché l'hype per "Spectre", il nuovo James Bond (scopri gli altri film di spionaggio in uscita), è alle stelle. Merito di uno script che scava nel passato di 007 e che mostra l'agente segreto sotto una luce più intima e vulnerabile.

007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond" - photo
007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond" - photo
007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond" - photo
007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond" - photo

Quelli di Daniel Craig in "Spectre" potrebbero essere i saluti finali. Come "Una Cascata di Diamanti" per Sean Connery, "Bersaglio Mobile" per Roger Moore, "Vendetta Privata" per Timothy Dalton, "La Morte può attendere" per Pierce Brosnan. "Il mondo è cambiato" ha affermato Craig nell'intervista rilasciata a Esquire, riferendosi ad alcuni aspetti con cui la produzione di 007 ha dovto fare i conti. Storicamente maschilista, James Bond (di cui ha parlato malissimo il collega Ethan Hunt nell'intervista rilasciata a melty) è sempre stato l'alfiere inviso al femminismo, soprattutto per il suo modo di trattare le donne come fossero degli oggetti da cui ricavare solamente piacere personale. Con l'arrivo di Daniel Craig si è cercato di far sembrare la spia di Sua Maestà di gran lunga meno misogina che nelle versioni precedenti, come testimonia l'amore di James Bond per la doppiogiochista Vesper Lynd (la sensuale Eva Green). Anche in "Spectre" (ecco lo spettacolare inseguimento per le vie di Roma) 007 avrà modo amare profondamente due donne, cercando anche di salvarle a tutti i costi: si tratta di Monica Bellucci, la Bond Girl più anziana nella storia della saga, e dell'affascinante Léa Seydoux.

007 Spectre, Daniel Craig: "Forse il mio ultimo James Bond"
Crediti: Esquire, Sony, ign, Sony Pictures