007 Spectre: Christoph Waltz e Sam Mendes, le interviste

007 James Bond, Spectre
Ecrit par

Giovedì 5 novembre il nuovo capitolo di James Bond 007 Spectre sarà al cinema. Dopo Daniel Craig e Monica Bellucci, ecco ci hanno raccontato Christoph Waltz e il regista Sam Mendes.

007 Spectre dell’Italia ha preso tra le meraviglie più belle per il nuovo film: San Pietro, il lungotevere di notte e poi vabbè, anche Monica Bellucci. Il nuovo capitolo di James Bond arriverà domani 5 novembre al cinema (qui le interviste a Daniel Craig e Monica Bellucci) ed è attesissimo dai fan della saga, la spia della regina ancora una volta è stata diretta da Sam Mendes, apprezzato regista americano, che abbiamo incontrato all’anteprima romana del film. I lunghi piani sequenza intervallati dal rapido montaggio degli inseguimenti sono stati senza dubbio il suo marchio nei suoi tre 007 Casino Royale, Skyfall e quest’ultimo: “Quello che ho imparato da Skyfall è cambiare costantemente il ritmo - ha dichiarato a melty - Sta tutto nel mantenere una certa sinfonia con i movimenti”. Per Alessandro Cremona, che vediamo comparire all’inizio di Spectre a Città del Messico, l’esperienza sul set è stata entusiasmante e “Una bella prova fisica” (guardando il film capiterete anche perché).

A dare però il tocco finale a questo 007 è stato senza dubbio Christoph Waltz, la cui folle crudeltà è molto lontana da quella sofferta di Javier Bardem in Skyfall. A Waltz sono bastate due battute in tutto il film per rendere credibile il suo personaggio: “Ho cercato solo di fare tutto nel modo giusto” ha (un po’) minimizzato lui sul red carpet romano ma come sempre, il suo meglio, gli è riuscito alla perfezione.

Crediti: web , Sony, melty.it, Sony Pictures