007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond

Daniel Craig sulla neve
Ecrit par

C’è attesa a Roma per l’arrivo di una delle produzioni più importanti del 2015: “Spectre”, il 24esimo film di James Bond con protagonista ancora il roccioso Daniel Craig. Ecco tutto quello da sapere sulle riprese capitoline di 007.

Dalle Alpi alle Piramidi come Napoleone. Il suo nome è Bond, James Bond ed è un affascinante gentleman inglese che gira il mondo al volante di auto di lusso (perlopiù Aston Martin) e si intrattiene con ricche signore annoiate e letali Nikite. L’agente segreto più famoso al mondo è protagonista di “Spectre”, l’ultima fatica di Sam Mendes sulle avventure di 007. La produzione del Bond numero 24 è impegnata in questi giorni ai Pinewood Studios di Londra, dove Daniel Craig (che interpreta 007) si è infortunato al ginocchio. Niente di grave per l’agente segreto al servizio di Sua Maestà, che nei giorni scorsi è atterrato sulla neve direttamente in aereo (qui le foto). Stiamo parlando di una delle sequenze mozzafiato di “Spectre”, che vede James Bond, ai comandi di un velivolo, dare la caccia a dei rapitori. Crivellato di colpi, l’aereo si schianta sulle piste innevate austriache. Dopo l’alta quota per James Bond si prefigura la discesa a valle, sulle rive del Tevere. La produzione dell’ultimo 007 è attesa a Roma per girare alcune scene (nonostante l'intoppo del fantasma di Ponte Sisto), grazie al Tax Credit che ha permesso all’industria cinematografica italiana, e a Cinecittà, di tornare a livelli competitivi di spendibilità del proprio nome. Il ritorno di Hollywood nella capitale prevede infatti, oltre a “Spectre”, anche “Zoolander 2” con Ben Stiller e “Ben-Hur”, il remake con Morgan Freeman del peplum in cui figurava Charlton Heston.

007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond - photo
007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond - photo
007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond - photo
007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond - photo

C'è attesa a Roma per l'arrivo della produzione di "Spectre". Dovrebbero sbarcare nella capitale italiana anche Daniel Craig e Christoph Waltz, che in sostanza eredita il ruolo del villain Blofeld da illustri predecessori. Entrando nel dettaglio, dove verrà girato "Spectre"? E quali saranno i disagi per i cittadini romani? A quale citofono dovranno suonare i fan di 007 per assicurarsi un posto invidiabile da dove poter osservare le riprese? Tenteremo di rispondere a tutti questi interrogativi. Prima di tutto bisogna dire che James Bond sarà protagonista di alcune sequenze veramente sbalorditive all'ombra del Colosseo: effettuerà un inseguimento da brividi, percorrendo il Lungotevere, dalla Farnesina. Una delle macchine coinvolte precipiterà nel Tevere. Nella sequenza successiva 007 si lancerà col paracadute (qui sotto il video in cui lo ha già fatto) e atterrerà su Ponte Sisto, nonostante il boicottaggio delle scorse settimane ad opera di un'organizzazione religiosa, che si è detta contraria al'uso di un ponte dall'importante valore storico e religioso.

007 Spectre: 3 cose da sapere sul set romano di James Bond

Ecco intanto 3 informazioni utili sul set romano di 007:

DAL GRA ALLE GRU. La produzione di "Spectre" (ecco quali saranno le Bond Girls) paralizzerà il traffico sul Lungotevere, visto che verranno applicati blocchi al traffico e alla circolazione. Il set del Bond numero 24 toccherà una vasta zona che comprende Corso Vittorio Emanuele, la Farnesina e il Lungotevere dei Vallati. A piazza Trilussa verranno posizionate due gru dalla stazza imponente: rispettivamente 90 e 200 tonnellate. I mezzi da lavoro serviranno per recuperare l'auto precipitata durante l'inseguimento nel Tevere, e non solo. Verranno utilizzate anche per posizionare delle strutture mobili di illuminazione indispensabili per il set. Personale Acea potenzierà l'illuminazione lungo il Lungotevere e gruppi elettrogeni spunteranno come funghi nella zona interessata.

DAL TRA-NOMENTANA ALL'ALBA. Traffico in tilt anche su via Nomentana e le 19 traverse che si stagliano lungo il tragitto che va da Viale Gorizia a Porta Pia. L'intera zona, dal tardo pomeriggio del 12 marzo fino all'alba del giorno dopo, sarà off limits: non si potrà camminare né in macchina né a piedi e a far rispettare il divieto ci penseranno i vigili, schierati a decine lungo il percorso, che verrà pure transennato.

ER MONNEZZA. Polemica nei giorni scorsi per la segnalazione del degrado in cui versano alcune zone dove verrà girato "Spectre": Ponte Sisto, Via Giulia e Lungotevere dei Vallati accomunati dalla sporcizia, dai rifiuti e da muri imbrattati con lo spray. La zona dovrebbe comunque essere ripulita prima dell'arrivo della troupe di 007.

Una settimana di trambusto, quella che va dall'8 al 15 marzo 2015, che si dividerà in circa 4 giorni per la preparazione del set, 1 per le riprese e 2 per lo smantellamento. Un pò di pazienza ci vorrà, visto che "Spectre" porterà nelle casse della capitale parecchio denaro. Ospitare un vagaBond non è poi così male!

Crediti: Daily Mail, Panoramio, Youtube/Olympics, web , Lapresse