La galassia melty
Edizione Italia
18297 giovani online


The Walking Dead 4: Episodio 8, recensione e spoiler del finale di metà stagione

Il finale di metà stagione di The Walking Dead 4, "Too Far Gone", regala l'ultimo episodio dell'anno per la serie AMC. Il conflitto tra il Governatore e Rick arriva ad una conclusione sanguinosa. Leggi la recensione su melty.it.

La settimana scorsa The Walking Dead 4 ha regalato al suo pubblico un ritorno alle origini per il nemico giurato dei sopravvissuti guidati da Rick Grimes. Nella recensione di 'Dead Weight', l'episodio 7, il Governatore ha infatti accettato il suo ruolo di nuovo leader nel gruppo precedentemente capeggiato da Martinez, il suo ex braccio destro ai tempi di Woodbury. Il primo passo verso una ventilata vendetta è stato dunque compiuto, e l'esigenza di proteggere la sua nuova famiglia, composta dalla piccola Megan, sua madre Lilly e la giovane zia Tara, interpretata dall'attrice Alanna Masterson, ha riportato le attenzioni del Governatore verso una prigione a noi familiare. Cosa sarà accaduto dunque nell'episodio 8 di questa intricata quarta stagione di The Walking Dead? Quali "dolorose sorprese" ci avrà riservato 'Too Far Gone'?

Durante le prime battute del nuovo episodio, il Governatore chiama a raccolta il suo gruppo per svelargli l'esistenza della prigione e le sue intenzioni a riguardo. Philip vorrebbe conquistarla senza sparare un colpo, rivelando ai suoi compagni di aver già catturato Hershel e Michonne per avviare le contrattazioni con Rick e gli altri. Esorterà dunque gli uomini e le donne al suo fianco ad essere disposti ad uccidere, demonizzando i sopravvissuti nella prigione ed etichettandoli come 'assassini'. Tutti d'accordo, ma Lilly inizia a mostrare i primi dubbi sul lato più oscuro di 'Brian'. Il Governatore offre quindi del cibo ad Hershel e Michonne, assicurando loro di non voler ferire nessuno e di non riservare alcun rancore nei confronti della donna che gli ha portato via sua figlia Penny nella terza stagione di The Walking Dead. Hershel cercherà di esortarlo ad abbandonare i suoi intenti, studiando il modo per convivere pacificamente, chiedendosi come un uomo una volta padre possa minacciare ora le sue figlie. Il malvagio Philp non si farà persuadere, accecato dall'istinto di sopravvivenza e da quello di protezione nei confronti della sua famiglia.

La scena si sposta velocemente all'interno della prigione. Rick spiegherà finalmente a Daryl i motivi che l'hanno spinto ad allontanare Carol dal gruppo nell'episodio 5 dello show, e ad abbandonarla al suo destino. I due stanno per rivelare la verità anche a Tyreese, ma l'uomo li precederà dicendo che qualcuno sta dando da mangiare dei ratti ai 'walker', e crede che sia lo stesso 'psicopatico' che ha ucciso la sua fidanzata e il povero David. La conversazione tra i tre verrà ben presto interrotta dal Governatore - e dal rumore sordo del suo carroarmato -, intenzionato a contrattare con Rick per il controllo della prigione, mettendo dunque sul piatto le vite di Michonne ed Hershel. Prima di parlare con il nemico di sempre, l'ex sceriffo comunicherà i suoi piani di fuga (con un autobus) a Daryl... Intanto cercherà di convincere il Governatore a risolvere la questione pacificamente, intimorito dallo stesso carroarmato, che svolgerà un 'ruolo' fondamentale lungo tutto il corso della puntata.

Nel frattempo al campo del Governatore assistiamo ad una scena già anticipata da uno degli sneak peek dell'episodio 8 della quarta serie di The Walking Dead rilasciati nei giorni scorsi dall'emittente AMC. Mentre Lilly osserva uno zombie intento a guadare il lago, la figlia Megan cercherà di aprire una botola. Al suo interno un 'walker' riuscirà a mordere la piccola, prima che la madre possa salvarla. Intanto i bambini nella prigione porteranno Judith, la figlia di Rick, sull'autobus messo a punto per la fuga, mentre Lizzie li inviterà a restare e combattere come le aveva insegnato Carol. Rick cercherà invano di convincere il Governatore a risolvere i loro dissapori senza l'uso delle armi, lasciando che gli eventi passati - dolorosi e violenti al fine di sopravvivere - non influenzino il suo giudizio. L'ex leader di Woodbury regirà però con uno scatto d'ira: impugnando la spada di Michonne inizierà a recidere il collo di Herhsel! Lo scontro tanto ventilato di questo finale di metà stagione ha dunque inizio... Michonne riuscirà a fuggire, mentre il Governatore decapiterà del tutto Hershel. Intanto Lilly porta il corpo quasi senza vita di Megan e lo stesso Governatore, legato alla bambina da un affetto paterno, sarà costretto a spararle in testa per evitare che si trasformi. Durante la sparatoria, Maggie ordinerà a sua sorella Beth di portare i bambini in salvo, mentre lei cercherà di salvare il suo Glenn. Il preludio per la definitiva caduta della prigione ha dunque preso vita, in un oceano di distruzione e morte.

Il carroarmato abbatte le ultime difese del carcere, permettendo ad un grande numero di 'walker' di fare irruzione al suo interno. Daryl cercherà di contrastare l'imponente veicolo con una granata, uccidendo Mitch, mentre Maggie, finalmente ricongiunta a Glenn, scoprirà che Beth è scomparsa. Il bus partirà senza la maggior parte dei sopravvissuti e Rick si troverà faccia a faccia con il suo nemico, il Governatore. E quando sta per avere la peggio nello scontro, Michonne arriverà prontamente in suo aiuto, uccidendo finalmente il fu Philip Blake. Rick ritroverà Carl salvo, credendo che la piccola Judith sia morta. Daryl invece riuscirà a salvare Beth, mentre Lilly infliggerà il colpo di grazia al Governatore, suo ex amante. Ognuno prenderà la sua strada, lasciando spazio per la prossima metà di stagione a nuove vicissitudini e ad ambientazioni finalmente inedite per la serie.

Giudicare questa puntata di The Walking Dead è come fare un tuffo in un mare di emozioni dal rosso sangue acceso. Ci siamo preparati al finale di metà stagione con dieci consigli di AMC, ma nulla avrebbe potuto prevedere un'evoluzione tanto violenta della narrazione, soprattutto dopo la relativa calma degli episodi precedenti. La classica quiete prima della tempesta, un uragano che ha del tutto riportato The Walking Dead sulla retta via, regalando al pubblico un crescendo di emozioni e il suo più intrinseco DNA. Inutile negare che l'attesa per le prossime puntate si è già fatta spasmodica... Il ritorno del serial zombesco di AMC è però molto lontano, se è vero che scopriremo di più sul destino di Rick e dei suoi compagni solo a febbraio 2014 inoltrato. Non c'è che dire, The Walking Dead è ironicamente tornato a stupire durante il suo attesissimo finale, conquistando a pieni voti la nostra personalissima attenzione.

The Walking Dead 4

Altri articoli su The Walking Dead 4The Walking Dead 4: Episodio 14, spoiler, trama e recensione di "The Grove"

2 commenti
  • NoX1983, 577 giorni fa
    Finalmente una puntata, insieme alla 7 che è stata discreta, che tira su una stagione che altrimenti sarebbe stata identica alla terza ed ugualmente noiosa! Ora la seconda parte si prospetta...Leggi il resto
  • renxs, 580 giorni fa
    Andrea doveva ascoltare i consigli che Carol le fece ai tempi di Woodbury ammazzarlo subito durante il sonno ,quanti problemi e morti ha fatto stò bastardo di un governatore!
  • Altri commenti