Rosy Maggiulli e lo squirting: Tiziano Terracciano, intervista esclusiva al coautore de 'La maniglia del Piacere'

Rosy Maggiulli, selfie hot!
Ecrit par

Rosy Maggiulli... e lo squirting! Mentre non cala l'interesse mediatico sulla protagonista del presunto porno Il ritorno delle olgettine, melty ha intervistato in esclusiva Tiziano Terracciano, il coautore de 'La maniglia del Piacere'.

Rosy Maggiulli... e lo squirting! Dopo il servizio de Le Iene, non accenna a calare l'interesse mediatico attorno a Rosy Maggiulli, protagonista del presunto video porno Il ritorno delle olgettine. Oltre a showgirl, attrice e ora youtuber (del canale 'COSA FARESTI PER SOLDI? '), Rosy Maggiulli è anche... scrittrice. Sì, perché l'ex gieffina ha scritto in collaborazione con Tiziano Terracciano un libro di 82 pagine in cui spiega... come squirtare. Disponibile in formato elettronico su Amazon, 'La maniglia del Piacere - Il segreto di Rosy per l'orgasmo femminile e lo squirting' ha delle serie pretese divulgative, rivelate dal coautore in un'intervista esclusiva a melty, insieme alla sua posizione sulla showgirl più discussa del momento. E allora, parola a Tiziano Terracciano e al suo 'La maniglia del Piacere'.

Buongiorno Tiziano. Per chi non la conosce, ci fa una sua presentazione? Buongiorno a tutti, sono un 37enne di Brusciano, in provincia di Napoli, laureato in economia. Potrei definirmi un empirista a tratti creativo e lungimirante: nel 2001 vinsi un concorso indetto da Sviluppo Italia per la migliore idea imprenditoriale, una sorta di 'raccolta differenziata incentivata delocalizzata', tipo quella attuata quasi 10 anni dopo, nel 2010, dall’Asiu di Piombino con l’isola ecologica itinerante. Nel 2011 inviai una Racc.A/R alla più famosa fabbrica di cioccolato italiana con un’idea per una nuova tipologia di locali, naturalmente non mi hanno considerato ma è stato sfizioso vedere che dal 2014 hanno cominciato ad aprire dei locali simili e in versione ridotta di quelli da me ipotizzati. Mi piace sperimentare anche in cucina ed in particolare nel mondo della pizza, al punto che ho registrato anche il marchio 'Triangolosi' dall’ambigua e subliminale denominazione e forma per un multi ripieno gourmet e una potenziale nuova insegna. Infine è possibile affermare che l’empirismo e la creatività hanno plasmato le basi su cui poggia il libro 'La maniglia del Piacere'.

'La maniglia del Piacere' è quindi il suo primo libro? Sì, il primo ed è grazie al self publishing che il libro ha potuto prendere forma e avere ambizioni divulgative su uno degli argomenti più dibattuti in sessuologia ed essere presente su più di 30 ebook stores ed ordinabile in cartaceo in più di 1600 librerie fisiche.

Da quanto conosce Rosy Maggiulli, e com'è nata l'idea del libro? Rosy ed io ci conosciamo da circa un anno e mezzo. Un’amicizia nata sui social network poi proseguita con scambi di mail e telefonate per dialogare sull’idea di scrivere un libro che descrivesse una 'revoluxxxion sessuologica poggiata su basi empiriche', un nuovissimo metodo, mai teorizzato prima, per il raggiungimento dell’orgasmo femminile e dello squirting, facendo leva su un’essenziale parte del corpo femminile sulla cui funzione si dibatte ancora oggigiorno.

Che messaggio si propone di trasmettere col suo libro? Lo scopo principale del libro è prettamente divulgativo e tale pretesa può essere avallata già solo leggendo la seguente considerazione a pagina 7: "Un’osservazione che ci dà la convinzione che il punto 'fisico' nevralgico del piacere femminile sia il clitoride, la cui 'indiretta' stimolazione porta a quelli che vengono definito 'orgasmi vaginali' e 'orgasmi da stimolazione del presunto Punto G' ". Tenendo presente che il libro è stato pubblicato a marzo 2014 e che ad agosto 2014 il Prof. Jannini, il maggior sostenitore italiano del Punto G, ha fatto retromarcia affermando che "il Punto G non esiste" e che ad ottobre 2014 il Dott. Puppo abbia affermato che "l’orgasmo vaginale non esiste", non sembrano altro che conferme a quanto ipotizzato e soprattutto a quanto descritto nel libro stesso.

A suo parere, l'importanza dell'orgasmo femminile è sottovalutata? L’importanza dell’orgasmo femminile non viene assolutamente sottovalutata e lo si può evincere osservando la quasi quotidiana trattazione di tale argomento da parte di tutti i media italiani ed esteri e osservando gli innumerevoli feedback con like, condivisione e commenti da parte dei lettori. E come è possibile leggere in molteplici ricerche e articoli, la 'certezza' dell’orgasmo femminile è ancora una chimera per la maggior parte delle donne e anche per questi motivi lo squirting, che è diretta conseguenza dell’orgasmo, viene considerato da tanti come un qualcosa di irrealistico.

Qual è il 'segreto' di Rosy per l'orgasmo femminile e lo squirting? Il 'segreto' è "la maniglia del Piacere" che non ha nulla a che vedere con gli accumuli adiposi sui fianchi delle persone. "La maniglia del Piacere" si riferisce all’essenziale appiglio rappresentato dai peli pubici femminili, quei peli che purtroppo negli ultimi decenni vengono eliminati o accorciati dalla maggior parte delle donne, e che svolgono un’essenziale funzione al fine di dare la certezza dell’orgasmo femminile. E solo quando ogni donna avrà la certezza dell’orgasmo si potrà cominciare a stilare una realistica statistica su quante possano squirtare. Senza voler tralasciare le ultime osservazioni che fanno notare una maggiore ritenzione idrica e di conseguenza una maggiore 'cellulite estetica' nei periodi in cui si squirta di meno. Inoltre quasi a voler assecondare inconsapevolmente quanto descritto nel libro, il 2015 sembra l’anno del ritorno della moda dei peli pubici femminili, con l’elogio fatto ad essi da Cameron Diaz, con la canzone 'La Foresta' di Diana del Bufalo, con le mostre d’arte su di essi, fino ad arrivare alla nuova moda definita 'full bush brazilian' che vuole i peli tagliati dappertutto tranne che sul pube femminile.

Una sua opinione su Rosy come persona. Rosy è una donna che non si arrende ai limiti imposti dai media e li aggira con una sottile e perspicace furbizia riuscendo a prendersi gli spazi che si prefigge. Fa bene a prendersi gioco dei valori negativi che vorrebbero affibbiarle, in quanto, si sa, qualsiasi cosa si faccia ci sarà sempre qualcuno che cercherà di trovare o inventarsi un qualcosa di spregevole nelle azioni altrui.

La sua opinione sulle vicissitudini mediatiche che l'hanno invece interessata: secondo lei Rosy è vittima o complice? Probabilmente Rosy è un’ottima giocatrice di poker, ed il fatto che vinca troppe mani di seguito fa incavolare gli altri giocatori che hanno preso posto al suo tavolo.

Nicola Negri

melty ringrazia Tiziano Terracciano per la disponibilità e l'intervista esclusiva.

Crediti: Rosy Maggiulli, web , GossipTV, Tiziano Terracciano, COSA FAR€STI P€R SOLDI?, La maniglia del Piacere