3820giovani online
NewsBuzzFan
Edizione:FrItEsBrDeMaMxPlCzTr


Olimpiadi 2012 : Ye Shiwen, 16 anni, sospetti di doping genetico!

Il nuovo tormentone delle Olimpiadi 2012 è il “doping genetico”. Vittima dei sospetti la nuotatrice cinese Ye Shiwen, 16 anni, semplicemente e incredibilmente più veloce degli uomini.

La cinese Ye Shiwen sabato scorso ha polverizzato il record del mondo dei 400 misti con il tempo di 4' 28'' 43, nuotando alla stessa velocità del recordman tra gli uomini, Ryan Lochte, negli ultimi 100 m, e persino più veloce negli ultimi 50. Un risultato anormale, è il minimo che si possa dire, soprattutto se si pensa all'età dell'atleta, 16 anni, conosciuta al grande pubblico solo per la vittoria nei 200 misti al Mondiale 2011. “È un risultato che chiede spiegazioni - ha detto al Daily Mail l'americano John Leonard, direttore dell'Associazione internazionale degli allenatori di nuoto -. La manipolazione genetica ha dato agli animali più forza e ossigeno. Chi dice che non si può fare con gli esseri umani?". Così il ritornello “doping genetico” sta diventando un tormentone, con il rischio di far passare in secondo piano i bellissimi risultati di Yannick Agnel, la star normale delle Olimpiadi 2012. Leonard ha rincarato la dose : “E' davvero una superdonna. Ogni volta che i nuotatori hanno realizzato prestazioni di questo tipo nella storia del nuoto, in seguito sono risultate colpevoli di doping”.

“La nazionale cinese applica una politica anti-doping molto rigida”, è stata la risposta di Ye Shiwen, “quindi non c'è nessun problema”. Lo scopriremo in seguito, ma nel frattempo è importante fare luce sul misterioso doping genetico. Secondo Edoardo Boncinelli, genetista e docente di Fondamenti biologici della conoscenza all'Università Vita-Salute San Raffaele, intervistato dal Corriere della Sera, si tratta di una leggenda ancora lontana dal diventare lealtà : “Doping genetico è una bella frase che fa un certo effetto, ma va analizzata nel suo significato. 'Doping' vuole dire alterazione delle facoltà fisiche, 'genetico' vuol dire che si usano i geni in tutto o in parte. Per il momento non è stato fatto quasi nulla in questo senso – ha aggiunto -, ma non è inconcepibile che in futuro succeda qualcosa del genere, all'inizio saranno risultati insignificanti e poi sempre più complessi”. Ryan Lochte invece ha ammesso : “Se avessimo gareggiato insieme mi avrebbe battuto”. Voi che ne pensate?

Tweet

Altre notizie su Olimpiadi 2012

Altri articoli su Olimpiadi 2012Banksy, nuovi murales ispirati alle Olimpiadi 2012!

1 commenti
  • GianValerio, 844 giorni fa
    E' credibile quanto Caster Semenya. vergogna!
  • Altri commenti