Ian Somerhalder svela cosa gli mancherà di The Vampire Diaries

Damon Salvatore
Ecrit par

Ian Somerhalder ha interpretato Damon Salvatore per otto anni e all'attore non mancherà solo il suo alter ego vampiresco, ma anche qualcos'altro.

Ian Somerhalder è stato Damon Salvatore per diversi anni e sicuramente è molto affezionato al vampiro di The Vampire Diaries. Ian ha sempre detto di non avere nulla a che fare con Damon, che lui è un uomo egoista e vendicativo mentre lui no (anzi, più di una volta a esortato i fan a non considerare cool il suo comportamento), ma di certo Damon è diventato una parte della sua vita che non può ignorare. Dopo aver finito le riprese di The Vampire Diaries, Ian Somerhalder si sta godendo un po' di riposo e sta iniziando a capire quali sono i prossimi progetti futuri da realizzare. Secondo le ultime news rivelate dai produttori dello show, non sarebbe dovuto essere lui il prescelto da Elena, ma Stefan: chissà cosa ne pensa Ian di questo finale alternativo.

Ian Somerhalder ha lanciato grandi elogi a The Vampire Diaries, ma cosa gli mancherà di più dello show che lo ha reso famoso? "La novità iniziale è il legame speciale che si crea tra cast e crew - ha detto Ian Somerhalder al magazine TooFab - Questo è la cosa che ti manca di più quando lasci queste cose. Non è il girare tutti i giorni, o la scrittura. Ti mancano il cast e la crew. Ti mancano tutte le persone che lo hanno fatto funzionare, perché diventi effettivamente una famiglia. Paul e io abbiamo scherzato per anni mentre ci ammazzavamo letteralmente l'un l'altro o impalavamo le persone (...). È un'era delle nostre vite. Otto anni di questo, sono sostanzialmente una parte della tua vita".

Crediti: Archivi Web