1150giovani online
NewsBuzzFan
Edizione:FrItEsBrDeMaMxPlCz


Giorgia Meloni e i giovani: Fratelli d'Italia, bene programma e candidati

Nel desolante scenario politico italiano, Giorgia Meloni, 36 anni, candidata premier per Fratelli d’Italia, punta a restituire opportunità ai giovani con proposte su università e apprendistato. Molti i candidati under 35 nelle liste.

Fratelli d’italia centrodestra nazionale è il partito fondato da Guido Crosetto, Ignazio La Russa e Giorgia Meloni dopo l'uscita dal Pdl. Giorgia Meloni, che è curiosamente anche l'ex tata della figlia di Fiorello, dopo la presa di distanza da Berlusconi (con cui però il suo partito si è alleato in coalizione), aveva ufficializzato la nascita del nuovo partito specificandone gli obiettivi: “Battere la sinistra, rifondare l’Italia e rinnovare il centrodestra e per opporsi a qualunque tentativo di varare un altro governo guidato da Monti”. Però, oltre le solite frasi, quanto contano i giovani nelle loro liste per la Camera e quali proposte in tema di università e lavoro hanno inserito nel programma?

Le Proposte per il lavoro

“La crescita economica è la condizione necessaria per ridurre la disoccupazione. Quando le aziende chiudono, non c'è forma del mercato del lavoro che possa tutelare l'occupazione".Fratelli d’Italia parte da questa considerazione per sviluppare un programma che vuole innanzitutto eliminare le differenze di trattamento che esistono tra lavoratori, per far in modo che le esigenze di flessibilità richieste dall’economia ricadano equamente tra tutti. In secondo luogo FDI vuole proporre una serie di riforme per tentare di correggere il disallineamento esistente tra domanda e offerta, tra percorso formativo intrapreso da molti giovani e reali conoscenze richieste dalle aziende. Una sfida, quindi, che rimane coerente con le dichiarazioni della Meloni che, coi suoi 36 anni, si mostra vicina a questo problema: “Per investire sui giovani è necessario un cambio di mentalità". Le proposte risultano allora, per la maggior parte, volte a risolvere la situazione attuale che, secondo i dati Istat di novembre 2012, vede una disoccupazione giovanile al 37,1%. Ecco le principali: la riduzione del cuneo fiscale nei primi anni di assunzione di un nuovo lavoratore, il rafforzamento dell'apprendistato come transizione tra formazione e lavoro e come strumento di accesso al mondo del lavoro, infine l’introduzione dell'orientamento al lavoro e dell’educazione all’imprenditorialità nelle materie scolastiche di ogni istituto secondario. Tutte misure che potrebbero interessare i giovani votanti.

Le Proposte per l’università

Un altro punto cruciale nel programma di Fratelli d’Italia è quello che riguarda il sistema educativo e, più in generale, il ruolo che la formazione deve occupare nello sviluppo della persona. Scuola e università sono quindi importanti sfide per questo movimento politico che innanzitutto propone di razionalizzare gli investimenti pubblici per garantire che le risorse siano realmente impiegate per la formazione costante dei docenti e per la sicurezza degli istituti scolastici. Nello specifico, Meloni, La Russa e Crosetto si impegnano a ridurre sprechi e priviliegi che interessano l’università per onorare, invece, le sue missioni sociali: didattica, ricerca e ruolo attivo nello sviluppo del territorio. Questo, secondo i candidati, deve accompagnarsi ad un drastico snellimento delle procedure burocratiche per sostenere la mobilità europea degli studenti italiani, attraverso lo sviluppo di scambi bilaterali e nuove partnership tra le università e gli enti pubblici di ricerca. Un altro obiettivo sarà poi quello di rafforzare il legame tra sistema formativo e impresa, tentando anche di rivalutare la cultura umanistica considerata estremamente importante. “Meritocrazia, valutazione, trasparenza, qualità e innovazione” sono quindi le parole d’ordine che Fratelli d’Italia vorrebbe declinare in tutti i settori che riguardano istruzione e formazione, per costruire una nuova società fondata sulla conoscenza e la cultura.

Quanti i giovani in lista?

Infine, come ultimo punto d'analisi, melty.it ha voluto calcolare quanti siano effettivamente i giovani all'interno delle liste del partito. Come è stato fatto anche nel caso di Pd, Pdl, M5S, SEL, Rivoluzione Civile e Scelta Civica, abbiamo preso in considerazione i primi 10 delle liste per la Camera con oltre 15 candidati e i primi 10 delle liste con un numero inferiore a 15 candidati. Con un totale di 77 under 40 su 184, il partito Fratelli d'Italia si distingue con una percentuale di giovani molto alta, pari al 41,85 %. Non sono deluse quindi le aspettative di chi aveva creduto alle promesse di Giorgia Meloni: "costruiremo un partito nuovo, un movimento con tanti giovani, che si fondi su democrazia, partecipazione e onestà, che abbia una linea politica chiara". Il partito inoltre, ha una lista, quella ligure, che è la più giovane d’Italia. “Praticamente tutti i candidati hanno meno di 40 anni e siamo molto fieri di questo”, dice la Meloni.

Crediti foto/video: melty.it
Tweet

Altre notizie su Speciale giovani 2013

Altri articoli su Speciale giovani 2013CasaPound e i giovani: Intervista a Simone Di Stefano, candidato premier

1 commenti
  • FeliceDesiderio, 609 giorni fa
    Premier giovane candidati giovani
  • Altri commenti