Game of Thrones: Tutte le rivelazioni di Martin sugli spin off

George Martin, nuove rivelazioni sugli spin off
Ecrit par

In un recente post sul suo blog lo scrittore George R. R. Martin ha svelato degli interessanti dettagli sui prossimi spin off di Game of Thrones.

Con la serie principale che ha ancor due stagioni da regalarci gli spin off di Game of Thrones paiono oggetti ancora molto lontani, piccoli virgulti ancora alle loro prime fasi di sviluppo. Eppure George R. R. Martin, come sempre, sembra essersi gettato a capofitto su questi nuovi progetti, entusiasta per ciò che regaleranno al pubblico dopo la fine della serie principale. In un recente post sul suo blog lo scrittore americano ha affrontato l’argomento svelando dei retroscena incredibili su questi nuovi progetti e regalando rivelazioni inedite e per certi versi clamorose su ciò che ci aspetta dopo la fine della serie principale. La prima clamorosa rivelazione riguarda il numero di progetti, che non saranno quattro come svelato da HBO, ma cinque. Lo scrittore ha svelato di essere coinvolto direttamente in tutte e cinque le storie e di aver parlato e discusso con tutti gli autori che si stanno occupando delle sceneggiature. Il suo apporto in fase creativa sarà fondamentale e il suo entusiasmo per ognuna delle storie pare essere ai massimi livelli.

LE IMMAGINI UFFICIALI DELLA STAGIONE 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7
Le foto ufficiali di Game of Thrones 7

Martin ha inoltre rivelato, come pensavamo, che è improbabile che vengano realizzati tutti e cinque i progetti: l’obiettivo è quello di creare degli spettacoli che siano alla pari di Game of Thrones e validi quando la serie originale. L’altra rivelazione clamorosa arriva sugli argomenti che verranno trattati: Martin non ha detto di cosa si parlerà, ma ha precisato quali argomenti verranno evitati. Nessuna delle storie de Il Cavaliere dei Sette Regni vedrà alla luce perché la sua epopea sulla carta stampata non si è conclusa. Chiusura definitiva anche per la Ribellione di Robert Baratheon, una delle storie più amate dai fan e per questo considerata una delle più probabili da inserire in uno spinoff. Lo scrittore ha invece chiuso ogni porta a riguardo, svelando che sull’argomento non ci sarebbe nulla da raccontare se non avvenimenti che il pubblico conosce già e che non sarebbero interessanti per una serie tv che avrà la velleità di considerarsi nuova a tutti gli effetti.

Tra le altre rivelazioni Martin ha ammesso di non voler più ripetere gli errori fatti con Game of Thrones e di escludere ogni trasposizione filmica o seriale di soggetti non ancora conclusi sui suoi libri. Verranno quindi accuratamente evitate storie ancora in corso d’opera che le serie tv potrebbero superare in pochi anni. Ha infine parlato dell’uscita di The Winds of Winter e del duro lavoro che continuerà ancora per parecchio tempo. Ha ancora una volta invitato i lettori ad avere pazienza, scusandosi indirettamente per la sua lentezza nel portare a termine i progetti in corso. Vedremo nel frattempo quali saranno le scelte di HBO dopo lafine di Game of Thrones: i progetti in ballo sembrano piuttosto grossi e imponenti e il mistero sulla loro reale natura si è ulteriormente infittito. Forse avremo tra le mani qualcosa di molto diverso rispetto a quello che pensavamo.

Crediti: Archivio web, HBO