Fiorello: Il tour europeo, a Parigi e Londra è "L'Ora del Rosario"

Fiorello in "L'Ora del Rosario"
Ecrit par

Dopo i sold out di Zurigo e Bruxelles, lo showman siciliano porta il suo spettacolo a Parigi e Londra, dove promette di divertire il pubblico con duetti inediti e gag esilaranti.

In Italia ha registrato il tutto esaurito e ora porta a far conoscere il suo spettacolo nei teatri europei: stiamo parlando di uno degli showman italiani per eccellenza, Fiorello, e del suo "L'Ora del Rosario". Si tratta del primo espatrio per le performance del 55enne siciliano, che ha cominciato con Zurigo e Bruxelles, il 17 febbraio sarà a La Cigale di Parigi e concluderà il 19 a Londra. Evidentemente il suo nome è conosciuto al di fuori dai confini o i suoi fan in giro per il mondo gli sono talmente affezionati da non voler perdere l'appuntamento: anche in Svizzera e in Belgio è stato sold out. Ma in cosa consiste lo spettacolo? Fiorello stesso ha detto che nasce dalla "gran voglia di sentire e toccare la gente" e questo perché "L'Ora del Rosario" inizia sempre un giorno prima, girando per le vie delle città e conoscendo le persone del luogo che diventano, in qualche modo, autori di spunti comici e parte integrante dello show. Due ore di divertimento assicurato aspettano gli italiani o italioti che lo andranno a vedere, tanti promettono di essere i temi in scaletta, dagli immancabili riferimenti all'attualità fino alle note di costume dei nostri giorni.

Chi conosce Fiorello lo sa, non ci saranno solo monologhi ma anche canzoni orchestrate dall'immancabile maestro Enrico Cremonesi, gag, duetti con artisti addirittura in collegamento da Las Vegas, che non sveleremo in anteprima. Guai a rilassarsi per il il pubblico in platea, potrebbe diventare parte dello spettacolo da un momento all'altro. Dopo le tappe europee, "L'Ora del Rosario" tornerà con un'intensa programmazione anche in Italia (qui le date). Chissà che sui palchi dei teatri stranieri non tornino le esilaranti imitazioni che lo hanno reso famoso, come quelle dei conterranei Andrea Camilleri e Ignazio La Russa, solo per citarne un paio. O prevarrà l'anima che lo ha fatto debuttare con il karaoke più di vent'anni fa? Qualcosa fa immaginare che l'uomo di Augusta farà di tutto un po'.

Crediti: ufficio stampa


0 commenti