Giovanni Caccamo, Colapesce, Father John Misty: La playlist di melty

La playlist di melty - febbraio
Ecrit par

Father John Misty, Colapesce e Giovanni Caccamo, vincitore tra le Nuove Proposte a Sanremo 2015, inaugurano la playlist di melty di metà febbraio. A concludere la cinquina il duo franco-cubano delle Ibeyi e la dance degli M+A.

L’appuntamento con la Playlist di melty è un modo semplicissimo per tenersi sempre aggiornati sulle ultime uscite musicali di qualità del panorama italiano ed internazionale.Dopo la cinquina di fine gennaio che ha segnato il ritorno delle Sleater-Kinney e di Bjork, il debut-album degli Anthony Laszlo, dei canadesi Viet Cong e de La Batteria, c’è stata la parentesi nazional-pop di Sanremo 2015. Quale migliore occasione per riprendersi dalla cinque giorni sanremese se non con una nuova playlist? Protagonisti di questo mese Father John Misty, il nuovo disco di Colapesce e Giovanni Caccamo, vincitore della sezione Nuove Proposte proprio al Festival di Sanremo 2015. A concludere la playlist di metà febbraio il debut-album delle Ibeyi ed il nuovo singolo degli M+A. Buona lettura e buon ascolto!

Father John Misty – "I Love You, Honeybear" L’onore di inaugurare questa playlist di metà Febbraio spetta a Joshua Tillman, meglio conosciuto con il nome d’arte di Father John Misty. Batteria per i Fleet Foxes dal 2008 al 2012, il cantautore statunitense ha sempre prodotto materiale anche in solitario. “I Love You, Honeybear” è il secondo album da solista, pubblicato lo scorso 10 febbraio per Sub Pop: un’alchimia perfetta di cantautorato ed elettronica leggera, per quello che è stato definito dallo stesso artista “un concept album sulla mia vita”. Colapesce – "L'altra guancia": Dopo la bellezza indiscussa del primo Ep e la pubblicazione nel 2012 di un primo album - “Un meraviglioso declino” - leggermente sottotono, il siciliano Lorenzo Urciullo è tornato con un disco veramente esemplare. “Egomostro” probabilmente non vi farà cantare sotto la doccia (o almeno non sempre), ma ha degli arrangiamenti pazzeschi e dei testi veramente ben curati. La conferma che anche in Italia c’è ancora qualcuno che fa le cose come si deve...

Ibeyi - "Oya": Il duo franco-cubano delle gemelle Lisa-Kaindé e Naomi Diaz – figlie di Anga Díaz, vecchio membro del Buena Vista Social Club – ha pubblicato il primo long playling per XL Records: le percussioni, cajon in particolare, sono le vere protagoniste del disco insieme alle affascinanti voci delle gemelle. Il cantato, poi, è una particolare miscela di inglese e un dialetto cubano, lo yoruba. Ibeyi, tra l’altro, in yoruba significa proprio gemelle. Giovanni Caccamo - "Qui per te": Il giovane artista della Sugar, vincitore assoluto della sezione Nuove Proposte, dimostra con il suo “Qui per te” di aver ampiamente meritato la vittoria. C’è tanto Franco Battiato, naturalmente, nel suo disco, pur riletto con uno stile personale e piacevole. Un elettro-pop di qualità: tanti Big presenti al Festival di quest’anno dovrebbero imparare da lui. M+A – "Do The Shout": Il duo di Forlì ci fa ballare con il primo singolo estratto dall’Ep “Anyway Milkyway”, in uscita il prossimo 20 aprile. La risposta italiana di qualità alla dance di Caribou: un motivo ci sarà se quest’estate - dopo aver vinto il contest - hanno suonato al Glastonbury Festival.

Crediti: web , Youtube