Emma Watson soffia il "posto" a Jennifer Lawrence

Emma Watson e Jennifer Lawrence
Ecrit par

Jennifer Lawrence è sempre stata una delle attrici più acclamate degli ultimi anni, ma manterrà il suo primato ora che è arrivata Emma Watson? Forse no.

Quando si parlava di grandi attrici, bastava nominare Jennifer Lawrence per mettere d’accordo tutti, ma chi avrebbe mai previsto che poi sarebbe arrivata Emma Watson (ecco perché ha rifiutato Cenerentola e scelto Belle) a romperle le uova nel paniere? Eppure dovevamo aspettarcelo dato che le due attrici hanno un background comune: entrambe sono diventate famose grazie a saghe letterarie che poi sono diventate cult anche al cinema soprattutto tra il pubblico giovane (ovviamente stiamo parlando di Hunger Games e Harry Potter) e poi, una volta fatta fortuna, si sono gettate nel cinema impegnato, non disdegnando a volte qualche ritorno nei panni delle super eroine (come J-Law in X.Men) o delle principesse (come per Emma con Belle).

EMMA WATSON E JENNIFER LAWRENCE
L'attrice Emma Watson
L'attrice Emma Watson
Jennifer Lawrence - L'attrice Emma Watson
L'attrice Emma Watson
Jennifer Lawrence - L'attrice Emma Watson
L'attrice Emma Watson
Jennifer Lawrence - L'attrice Emma Watson
L'attrice Emma Watson
Jennifer Lawrence - L'attrice Emma Watson
L'attrice Emma Watson
L'attrice Jennifer Lawrence
L'attrice Emma Watson

Adesso che La Bella e la Bestia sta sbancando al botteghino come pochi film prima d’ora, Emma Watson potrebbe seriamente soffiare a Jennifer Lawrence “il posto” di attrice più pagata di Hollywood. J-Law è stata per ben due anni l’attrice che più ha guadagnato in assoluto, ma visti gli incassi de La Bella e La Bestia è probabile che sarà Emma Watson a salire sul podio quest’anno. Emma Watson è stata pagata due milioni di euro per interpretare Belle, e dovrebbe riceverne altri quindici grazie agli incassi del film (che è stato il primo del 2017 a guadagnare al botteghino un bilione di dollari). Grazie a Harry Potter invece, Emma aveva guadagnato per la parte di Hermione sui 50 milioni di dollari. Non male, eh?

Crediti: YouTube, Getty Images, Archivio Web, Archivi Web


0 commenti