Beyoncé, Justin Bieber, Arcade Fire: Le nuove frontiere del marketing musicale

Beyoncé, il suo album omonimo ha superato il milione di copie vendute
Ecrit par

Diverse tecniche, ma stesso risultato, ovvero successo! Il 2013 ha dato il via a nuove frontiere del marketing musicale, tre artisti su tutti: Beyoncé, Justin Bieber e Arcade Fire. Scopri di più su melty.it.

Il mondo della musica nel 2013 ha inaugurato nuove strade per riuscire a entrare nel cuore e nei dispositivi di riproduzione degli ascoltatori. Lontani sembrano i tempi in cui un singolo precedeva di pochi mesi l’uscita dell’album: ora le case discografiche e tutto il mondo che orbita intorno alle star musicali hanno varato nuovi modi di fare musica. Nel 2013 sono stati tre i casi emblematici: Arcade Fire, Justin Bieber e Beyoncé hanno scelto tre diversi modi per presentare al pubblico il proprio lavoro, ma hanno ottenuto lo stesso risultato, ovvero un successo e a volte dei veri e propri record. Partiamo dall’analisi dal gruppo più misterioso degli ultimi anni, ovvero gli Arcade Fire. La band con base in Canada ha creato un vero e proprio alone di mistero intorno all’uscita dell’album “Reflektor”. Il vasto repertorio va da astratti teaser diffusi sul web e soprattutto sui social network al secret show in maschera che gli Arcade Fire hanno tenuto a Brooklyn. E vogliamo parlare del teaser “Breakglass” diffuso in rete prima dell’uscita dell’album? La traccia non compariva nella tracklist, ma i più avveduti hanno subito capito il trucco e hanno ascoltato la traccia al contrario.

Decisamente più “digitale” il nuovo lavoro di Justin Bieber. La popstar canadese aveva pubblicato l’ultimo album nel 2012, pur continuando a lavorare su collaborazioni varie. Bieber, seguitissimo sui social, soprattutto Twitter e Instagram, ha dalla sua un cospicuo numero di fan, i beliebers, che lo seguono ovunque e comunque. A partire dal 7 ottobre lo staff di Justin Bieber ha dato il via con "Heartbreaker" all’operazione #MusicMondays: ogni lunedì è stato rilasciato un singolo inedito con una copertina personalizzata. Ovviamente solo in formato digitale ed esclusivamente su iTunes. Durante tutta la durata dell’operazione nessuna informazione sulla sorte dei singoli, ovvero se sarebbero rimasti solo singoli digitali oppure se avrebbero fatto parte del nuovo album di Justin Bieber. A dicembre la risposta alle domande è arrivata: tutti i singoli rilasciati da Justin Bieber faranno parte della raccolta “Journals”, insieme a cinque inediti e alcuni video. Anche in questo caso il prodotto uscirà solo in digitale e per un limitato periodo di tempo, ovvero quello delle festività natalizie.

Sorpresa di fine anno è stata Beyoncé e il suo ultimo album omonimo, reso disponibile a sorpresa a partire dalla mezzanotte del 13 dicembre su iTunes. Anche intorno a questo album si era formato nel tempo un alone di mistero, soprattutto da quando erano circolate sul web le prime immagini del video “Grown Woman”. La star statunitense ha colto tutti in contropiede con la mossa di pubblicare l’album senza alcun tipo di pubblicità e senza aver fatto precedere l’album da singoli di lancio. Come Beyoncé stessa ha dichiarato, gli ascoltatori di oggi non si godono più l’album musicale nella sua interezza, ma si limitano ad ascoltare il singolo e nulla più. “Beyoncè” è invece un visual album, che contiene per ogni brano inedito un video che lo accompagna: con i videoclip la popstar ha voluto comunicare ai fan ciò che le passava per la mente mentre componeva le canzoni. E questa scelta fuori dagli schemi l’ha premiata: in una sola settimana infatti l’album ha superato il milione di copie vendute ed è al primo posto nella classifiche internazionali, senza contare i continui video che compaiono ad accompagnare gli inediti, tra cui ricordiamo“Drunk in Love” con il marito Jay-z. Ma anche Arcade Fire e Justin Bieber non se la passano male con i loro esperimenti di marketing musicale: insomma, chi osa sarà ripagato!

Crediti: Archivio web, Fan De Musique